SAI, RENZI, SE FOSSI MENO COGLIONE SAPRESTI CHE NOI VOTEREMO “””NO!””” ALLA TUA SCHIFORMA PERCHE’ AMIAMO QUESTA COSTITUZIONE ED I PARTIGIANI CHE CE L’HANNO REGALATA A PREZZO DELLA LORO VITA.


PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

    TU CONTINUA A CANTARE “GIOVINEZZA”  INSIEME A  GIORGIO NAPOLITANO Giorgio-Napolitano-1908430d1398425994t-blatera-sui-valori-resistenza-ma-cantava-giovinezza

           NOI CONTINUEREMO  A DIRE “N O” ALLA VOSTRA SCHIFORMA TRUFFALDINA ED A CANTARE “BELLA CIAO”

                 VIVA L’ITALIA                                              VIVA LA RESISTENZA

                                                   VIVA LA COSTITUZIONE

View original post

Pubblicato in NO ALLA SCHIFORMA RENZI-BOSCHI-VERDINI, VIVA L'ITALIA-VIVA LA COSTITUZIONE-VIVA LA RESISTENZA | Lascia un commento

OCCUPANO LA RAI RIFORMATA PER AFFIDARLA AGLI AMICI, LE UNIVERSITA’ E LE SCUOLE MA IL LORO TOUR PROPAGANDISTICO E’ PARTITO CON PROVOCAZIONI CHE HANNO MERITATO FISCHI E LEZIONI!


PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

        I “tre piazzisti”, TRIVULU – MALANOVA E SCUNTETIZZA”, così definiti da un antico proverbio calabrese tante volte sentito richiamare da mia nonna Domenica, Micuccia per gli amici, hanno iniziato il loro rodaggio propagandistico tra alterne vicende.

       Renzi e la ministro “costituente” sono già alla seconda giornata del loro giro per propagandare il “Sì” per la loro “schiforma” della Costituzione ed terzo membro, più prudente, lo stesso nume tutelare, credo, che aveva suggerito, ma non correttamente, che anche Berlinguer voleva “il monocameralismo” in Parlamento, si è esibito per la prima volta in uno dei salotti più accoglienti per Renzi ed i suoi amici, a “che tempo che fa”, dove ha cercato di indurre a mite consiglio il duo Renzi-Boschi suggerendo loro di non lasciarci orfani della loro presenza al governo, dimettendosi se vincesse il “NO” , anche se, come noi auspichiamo, al referendum di…

View original post 793 altre parole

Pubblicato in TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE | Lascia un commento

UNO STUDENTE UNIVERSITARIO CHE SPIEGA ALLA MINISTRA BOSCHI PERCHE’ LA SUA SIA SOLAMENTE UNA “SCHIFORMA”!


PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

                           studente_boschi_rettore-675-320x132

                                      (Studente – Boschi – Rettore)

     Ieri abbiamo letto su questo blog una vera lezione del Prof. Maurizio Viroli dell’Università di Princeton il quale ha spiegato in modo magistrale perchè la sedicente riforma Boschi-Renzi-Verdini sia una vera “schiforma”, cioè una “RIFORMA PER LA CASTA NON PER GLI ITALIANI”.

         Oggi l’articolo di fondo del direttore di “il Fatto Quotidiano”

        logo-il-fatto-quotidiano  

Marco Travaglio, ha come titolo “FORZA ALESSIO” nel quale accenna in breve a quanto successo l’altro giorno nell’aula magna dell’Università di Catania, messa a disposizione della ministro Boschi, da uno dei tanti “baroni” delle università italiane filogovernativi, perchè sta girando l’Italia, come fa , del resto, da oggi anche…

View original post 138 altre parole

Pubblicato in TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE | Lascia un commento

“””RIFORMA PER LA CASTA NON PER GLI ITALIANI”””- MAURIZIO VIROLI – SU “IL FATTO QUOTIDIANO” DI OGGI.


PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

prof-maurizio-viroli

(Prof. Maurizio Viroli)

     CONFIDANDO NELLA BENEVOLENZA DI MARCO TRAVAGLIO, DIRETTORE DEL FATTO QUOTIDIANO E DEL PROF. MAURIZIO VIROLI, AUTORE DELL’ARTICOLO, AI QUALI NON SONO IN GRADO DI CHIEDERE PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE ALLA PUBBLICAZIONE INTEGRALE DELL’ARTICOLO SUL MIO BLOG,  AI QUALI CHIEDO COMUNQUE SCUSA.

    “””RIFORMA PER LA CASTA NON PER GLI ITALIANI – La casta politica italiana, una delle più corrotte e ignoranti del mondo occidentale, diventerà ancora più forte e arrogante, e i cittadini ancora più impotenti e asserviti, se coloro che andranno a votare al referendum di ottobre approveranno la riforma costituzionale di Renzi-Boschi-Verdini.

        PER CAPIRLO è sufficiente riflettere sul fatto che il primo e più evidente cambiamento che la riforma introduce è togliere ai cittadini una parte importante del potere sovrano che la Costituzione riconosce loro: il potere di eleggere i membri del Senato della Repubblica. Saranno i con siglieri regionali…

View original post 727 altre parole

Pubblicato in TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE | Lascia un commento

LA FOTO CHE HA COMMOSSO IL MONDO – 1° PREMIO WORD PRESS PHOTO 2016


     Questa foto tra le 49 premiate è di Warren Richardson for a New Life. Raffigura un uomo che passa un bambino sotto il filo spinato al confine blindato tra la Serbia e l’Ungheria il 28 agosto 2015.                                                 

Warren Richardson Hope for a New Life Un uomo passa un bambino sotto il filo spinato al confine tra la Serbia e l'Ungheria a Röszke, in Ungheria, 28 agosto 2015. (World Press Photo)

Warren Richardson
Hope for a New Life
Un uomo passa un bambino sotto il filo spinato al confine tra la Serbia e l’Ungheria a Röszke, in Ungheria, 28 agosto 2015.
(World Press Photo)

    Le altre 48 foto potrete vederle, come ho fatto io, cliccando  su “Vincitori Word Press Photo 2016”. Tutte bellissime e molti ex equo.

 Buona visione!

Pubblicato in Commovente e rischiosa | Lascia un commento

COSA HA DETTO LO STORICO PROFESSORE E SCRITTORE PAUL GINSBORG IN UNA INTERVISTA SU RENZI E DELLA SCHIFORMA DELLA COSTITUZIONE.


     Il 7 maggio scorso, in un’intervista rilasciata al giornalista Antonello Caporale, lo storico e scrittore, già professore dell’Università di Siena,Torino e Firenze, Paul Ginsborg

paul_ginsborg

dichiarava:

“””Vorrei far sentire la mia voce in difesa della COSTITUZIONE per dire NO ad una una DEMOCRAZIA PERSONALISTICA, AUTORITARIA, SPICCATAMENTE FAMILISTICA.

      Questa premessa non mi esime da un’ammissione: non lo avevo previsto che dopo Berlusconi avremmo dovuto fronteggiare quello che a me sembrava un ragazzone voglioso di affermarsi, ambizioso certo ma nella rete dei fenomeni locali, un sindaco di carattere o poco più.

         Vedo questo nostro presente troppo troppo simile alla situazione dopo il crach del 1929 e troppe sono le vicende che conducono all’affermazione di una destra estremista e razzista.

           Questo deserto NO di democrazia ha aiutato Matteo Renzi a costruire, in un tempo breve, il SUO PARTITO PERSONALE. I SUOI AMICI sono diventati ministri, la sua famiglia politica stretta edificato il NUOVO POTERE. Ora siamo nientemeno che al cambiamento della Costituzione in una MANOMISSIONE COSI’ GRAVE CHE IL DOVERE DI TUTTI E’ QUELLO DI DIRGLI NO. Anzi di GRIDARGLIELO FORTE  quel NO!“””.

           Alle affermazioni del prof. Ginsborg, personalmente vorrei aggiungere per la ministro autrice del d.d.l. sulla manomissione della Costituzione che ha la faccia di bronzo di sostenere, indecorosamente, che i sostenitori del NO al Referendum confermativo sulla Costituzione sono uguali ai “CasaPound” senza magari sapere chi fosse il poeta e filosofo Ezna Pound,Ezna Pound

finito in manicomio per le sue idee e morto a Venezia il 1° novembre 1972, da cui ha avuto origine il movimento fascista che a lui si richiama, ripagandola con la sua stessa moneta. Vorrei, infatti dirle che chi come lei presume di essere una costituzionalista, usa gli stessi metodi di quanti, politicamente, dimostrano di avere un cervello da gallina e si lasciano facilmente abbindolare o comprare dalle balle che racconta il governo al quale appartiene sostenuto dai giornali FINANZIATI CON DENARO PUBBLICO e da giornalisti che, “tenendo famiglia” sono abituati a legare l’asino dove vuole il presuntuoso dittatorello di turno.

       Noi al referendum confermativo di ottobre, VOTEREMO NO  PERCHE’ NON ABBIAMO PAURA E NON CI LASCIAMO COMPRARE. LA NOSTRA DIGNITA’ DI FIGLI DELL’ANTIFASCISMO STORICO NON SI LASCERA’ INTIMIDIRE DAI CENTOMILA COMITATI PREZZOLATI DI QUESTO GOVERNO ABUSIVO!                                                                                                                                  

 

Pubblicato in LA NOSTRA DIGNITA' CI FARA' VOTARE NO!, TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE | 1 commento

BERTOLT BRECHT CI AVEVA AMMONITO!!!


       Bertolt-Brecht-MI0002033466

“””…IL PEGGIORE DI TUTTI E’ IL POLITICO DISONESTO, IL CORROTTO, IL LACCHE’ DELLE IMPRESE NAZIONALI E MULTINAZIONALI“””

     Dopo Bertolt Brecht, molto più recentemente, il 22 maggio 2014, poco meno di due anni fa, restringendo il campo all’Europa e, specificamente, all’Italia lo ha fatto  anche Perry Anderson, professore di Storia alla UCLA di Londra in un suo London Review of Books dal titolo “””IL DISASTRO ITALIANO“”” nel quale sostiene, credo a ragione, che “””L’EUROPA E’ MALATA e che tra i sintomi tre sono cospicui e interconnessi.

       Il primo, e più familiare, è la deriva degenerativa della democrazia in tutto il continente, di cui la struttura dell’UE  è allo stesso tempo causa e conseguenza””” ed a livello nazionale, praticamente ovunque, viene ADDOMESTICATA o MANIPOLATA CON FACILITA’ la legalità e nelle legislature ha un percorso facile una CORRUZIONE dilagante della classe politica ed un DEFICIT DI DEMOCRAZIA.

     C’è una CORRUZIONE PRE-ELETTORALE (ricordate gli 80 euro di mancia prima delle ultime elezioni europee in Italia?); IL FINANZIAMENTO di persone o partiti da fonti illegali o da quelle legali dietro promessa, espressa o tacita di favori futuri.

          C’è la CORRUZIONE POST-ELETTORALE: l’USO D’UFFICIO per ottenere denaro da malversazioni dei ricavi o tangenti sui contratti . C’è semplicemente il FURTO DEI FONDI PUBBLICI (vedi i rimborsi delle spese elettorali ai partiti  ed ai gruppi parlamentari e regionali).

        C’è l’ARRICCHIMENTO  dai pubblici uffici dopo l’evento così come durante o prima.

          Il panorama di questa “malavita” è impressionante e Perry Anderson scrive che “””DOPO L’INTRODUZIONE DELLA MONETA UNICA“”” l’Italia ha registrato il peggior record economico di qualsiasi altro Stato dell’Unione: 20 anni  di stagnazione praticamente ininterrotta, ad un tasso di crescita nettamente inferiore a quella della Grecia e della Spagna ed il debito pubblico che lievita in modo esponenziale.   …  L’Italia è il vero anello debole dell’UE che potrebbe rompersi. Finora è anche L’UNICO PAESE CHE HA PRODOTTO DISILLUSIONE CON LO SVUOTAMENTO DELLE FORME DEMOCRATICHE, DELLA COSTITUZIONE, LA TRASPARENZA DEL PANORAMA POLITICO”””.

        In pochi giorni, Renzi, dopo aver spazzato le primaruie per la leadership del Pd, riempì la direzione responsabile del suo apparato di adepti e non perse tempo per dimostrarlo con la defenestrazione di Enrico Letta installandosi al governo con l’aiuto di Giorgio Napolitano.

napolitano-letta-renzi-283415_tn

      Al “Nazareno” trovò il collante per allearsi con Berlusconi,

 

berlusconi-pregiudicato

tramite l’amico Verdini il quale oggi, surrettiziamente, fa parte della maggioranza di governo -anche se il Quirinale fa finta di non saperlo-, firmò il patto per una legge elettorale, l’Italicum, di granlunga peggiore del “porcellum” dichiarato incostituzionale, e concordò lo stravolgimento della Costituzione, di fatto DEPOTENZIANDO le funzioni del Parlamento (POTERE LEGISLATIVO) ridotto a servo dell’esecutivo formato da suoi fedelissimi.

        POTEVA FARLO IMPUNEMENTE senza che nessuna voce si levasse dal Paese, dai cittadini e dalle Istituzioni di garanzia?

           MatteoRenzi-ande01_3610_01

         NO, NON POTEVA FARLO SENZA VIOLARE L’ART.138 DELLA COSTITUZIONE CHE AFFIDA AL PARLAMENTO L’ONERE E SPECIFICA LE PROCEDURE PER LA MODIFICA DELLA COSTITUZIONE E PER LA RICHIESTA EVENTUALE DEL REFERENDUM CONFERMATIVO ELENCANDO SENZA POSSIBILITA’ DI DUBBIO CHI SONO EVENTUALMENTE ATTORI DI TALE RICHIESTA.

                  REVISIONE DELLA COSTUITUZIONE – LEGGI COSTITUZIONALI

ART. 138: “””LE LEGGI DI REVISIONE DELLA COSTITUZIONE E LE ALTRE LEGGI COSTITUZIONALI SONO ADOTTATE DA CIASCUNA CAMERA CON DUE SUCCESSIVE DELIBERAZIONI AD INTERVALLO NON MINORE DI TRE MESI, E SONO APPROVATE A MAGGIORANZA ASSOLUTA DEI COMPONENTI DI CIASCUNA CAMERA NELLA SECONDA VOTAZIONE.

LE LEGGI STESSE SONO SOTTOPOSTE A REFERENDUM POPOLARE QUANDO ENTRO TRE MESI DALLA LORO PUBBLICAZIONE, NE FACCIANO DOMAMDA UN QUINTO DEI MEMBRI DI UNA CAMERA CINQUECENTOMILA ELETTORI  CINQUE CONSIGLI REGIONALI.  LA LEGGE SOTTOPOSTA A REFERENDUM NON E’ PROMULGATA, SE NON APPROVATA DALLA MAGGIORANZA DEI VOTI VALIDI.

NON SI FA LUOGO A REFERENDUM SE LA LEGGE E’ STATA APPROVATA NELLA SECONDA VOTAZIONE DA CIASCUNA DELLE CAMERE A MAGGIORANZA DI DUE TERZI DEI SUOI COMPONENTI.

       Ma Renzi e la ministra pupilla che da sola ha sostituito un’assemblea Costituente, sono riusciti a STRACCIARE, CALPESTARE, STUPRARE LA COSTITUZIONE SOLO PER MEZZO DI UNA LEGGE DELEGA. Il referendum non fu una loro concessione ma deriva dal fatto che la legge non è stata approvata da entrambe le Camere nella seconda votazione a maggioranza dei componenti che le compongono.

       Poteva RENZI chiedere il REFERENDUM?  NO. NON POTEVA  FARLO E LO HANNO FATTO 1/5 DEI MEMBRI DI UNA CAMERA, 5 CONSIGLI REGIONALI ED ANCHE PIU’ DI 500 MILA CITTADINI ELETTORI.

         RENZI CHE NON POTEVA CHIEDERE IL REFERENDUM ADESSO  può INSEDIARE UN COMITATO E TANTI COMITATINI CLIENTELARI PER SOSTENERE IL SI’ ALLA RIFORMA?  NO NON PUO’ FARLO. LO POSSONO FARE SOLO COLORO CHE HANNO CHIESTO IL REFERENDUM!!!

             Se Renzi, come ha minacciato lo farà ne pagherà le conseguenze sul piano legale.

            Renzi ha già violentato la Costituzione ricattando sia il suo partito, il Parlamento, il Paese intero e schiere di Costituzionalisti, tra i quali molti presidenti emeriti derlla Corte Costituzionale, dopo essersi impossessato di TUTTE le leve della democrazia partecipativa, dalla Presidenza della Repubblica alla Corte Costituzionale, al Consiglio Superiore della Magistratura, quest’ultimo, dove, con VOLO DIRETTO CABLATO, per la prima volta nella storia della Repubblica, è ARRIVATO ALLA VICEPRESIDENZA, DIRETTAMENTE DAL GOVERNO UNO DEI SUOI SOTTOSEGRETARI IL QUALE EBBE COME PRIMO COMPITO QUELLO DI FAR TACERE I MAGISTRATI IN MATERIA DI RIFORME DELLA COSTITUZIONE E DEL RELATIVO REFERENDUM DI OTTOBRE.

           EPPURE RENZI, UN SIGNOR NESSUNO, UN RE TRAVICELLO DI NAPOLITANO, NON FU MAI CANDIDATO AL PARLAMENTO, NON RICEVETTE MAI UN MANDATO DAL POPOLO SOVRANO AI SENSI DELL’ART.3 DELLA COSTITUZIONE VIGENTE, NON PRESENTO’ MAI UN PROGRAMMA DI GOVERNO NEL QUALE FOSSERO PREVISTE TUTTE LE STRAMBERIE CHE HA FATTO IN BARBA AL RISPETTO DELLA DEMOCRAZIA. LA VENALE FIDUCIA GLI E’ STATA DATA DA UNA MAGGIORANZA CHE NON E’ LA STESSA CON LA QUALE GOVERNA ARBITRARIAMENTE.

                                  VERO GOLPE CATTO-FASCIO-MASSONICO!!!

                        

Pubblicato in Il disastro italia | 1 commento

GLI SHOW DI RENZI NEI SALOTTI PREFERITI DELLA TV DI STATO!


         Nel post pubblicato ieri 11 maggio, “ATTUALE COME MEGLIO NON SI POTREBBE!!!” avevo promesso di spiegare il perchè di questo titolo relativo ad un pensiero espresso da Bertolt Brecht.

            La domenica precedente. 9 maggio, Matteo Renzi era stato ospite di Fabio Fazio a “Che tempo che fa” dove,

      Renzi a che tempo che fa

nonostante si indovinasse dalla distanza di mille miglia che la così detta intervista di Fazio non era altro che la “recita” di quanto registrato ed imparato a memoria, Renzi ha esordito confondendo l’art.416 bis con il 41 bis, facendo la figura che meritava, si è esibito per mezzora in un bel campionario di bugie, cosa abituale per lui!

       Stasera si esibirà a “Porta a porta”. un altro dei dei suoi salotti preferiti dove il suo show è sià stato eregistrato nel pomeriggio e dove gli sentirete dire che,  della legge suoi diritti civili estesi, come era più che giusto, alle coppie di fatto, comprese quelle omosessuali, “IO HO GIURATO SULLA COSTITUZIONE NON SUL VANGELO” per rintuzzare le critiche dei “cattolici”.  Una vera bestemmia perchè il suo E’ STATO UNO SPERGIURO! HA GIURATO SULLA COSTITUZIONE CHE AVEVA GIA’ CONCORDATO CON L’EX FASCIO-COMUNISTA NAPOLITANO NON SOLO DI DEMOLIRLA QUESTA COSTITUZIONE MA ADDIRITTURA DI VIOLARLA E DI CALPESTARLA, VIOLENTANDOLA.

    

Il presidente del consiglio Matteo Renzi durante la trasmissione televisiva "Porta a Porta" condotta da Bruno Vespa, Roma, 16 giugno 2015. ANSA/ANGELO CARCONI

        Nel prossimo post, dimostrerò come non solo non è competenza del governo ma del Parlamento la modifica eventuale della Costituzione ma addirittura il governo abusivamente al potere non possa indire il Referendum, vantandolo come una propria concessione ai cittadini, ma non possa nemmeno creare i comitati per propagandare il voto per  il “SI'” alla sua controriforma tanto cara a Napolitano ed a Verdini!

                                                                    

Pubblicato in RISPETTO E TUTELA DELLA COSTITUZIONE | Lascia un commento

ATTUALE COME MEGLIO NON SI POTREBBE!!!


     

     Riservandomi di spiegare il perchè del titolo di questo post che spero inviti a riflettere chi lo leggerà ed, a sua volta, lo diffonda, pongo all’attenzione dei lettori poche righe lasciateci da Bertolt Brecht e che sembrano scritte stamani dal più autorevole dei quotidiani come ritengo sia “il Fatto Quotidiano”:

“””IL PEGGIORE ANALFABETA E’ L’ANALFABETA POLITICO. EGLI NON SENTE, NON PARLA, NE’ S’INTERESSA DEGLI AVVENIMENTI POLITICI. EGLI NON SA CHE IL COSTO DELLA VITA, IL PREZZO DEI FAGIOLI, DEL PESCE, DELLA FARINA, DELL’AFFITTO, DELLE SCARPE, DELLE MEDICINE, DIPENDONO DALLE DECISIONI POLITICHE. L’ANALFABETA POLITICO E’ TALMENTE SOMARO CHE SI INORGOGLISCE E SI GONFIA IL PETTO NEL DIRE CHE ODIA LA POLITICA. NON SA, L’IMBECILLE, CHE  DALLA SUA IGNORANZA POLITICA NASCE LA PROSTITUTA, IL MINORE ABBANDONATO, IL RAPINATORE E, IL PEGGIORE DI TUTTI, IL BANDITO CHE E’ IL POLITICO DISONESTO, IL MAFIOSO, IL CORROTTO, IL LACCHE’ DELLE IMPRESE NAZIONALI E MULTINAZIONALI”””.

                                                                                (Bertolt Brecht)

Pubblicato in ATTUALITA' POLITICA ITALIANA AL MICROSCOPIO | Lascia un commento

UN VIDEO CONSIGLIATO OGGI SUL BLOG DI CAT – LE MANI USATE COME STRUMENTO PER PRODURRE ARTE POVERA.


     Vi consiglio di guardarlo a schermo intero per apprezzare le capacità di questo artista sconosciuto.

 

Ciao.

Pubblicato in Le mani creano arte. | Lascia un commento