SISMA NELL’ITALIA CENTRALE: NOTIZIE IN BREVE.


  • DAL TRENTINO-ALTO ADIGE ALTRE 3 UNITA’ CINOFILE.
  • A BOLZANO BANDIERA A MEZZASTA.
  • I PRESIDENTI DELL’EURIGIO TIROLO-ALTOADIGE-TRENTINO INTENDONO DEFINIRE UN PACCHETTO DI MISURE PER CONTRIBUIRE CONGIUNTAMENTE ALLA RICOSTRUZIONE DELLE INFRASTRUTTURE DISTRUTTE DAL TERREMOTO NEL CENTRO ITALIA.       
Pubblicato in TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE | Lascia un commento

PARTITI DAL TRENTINO ALTO ADIGE I PRIMI VOLONTARI PER LE ZONE TERRIMOTATE.


A man injured is carried by rescuers in Amatrice, central Italy, where a 6.1 earthquake struck just after 3:30 a.m., Italy, 24 August 2016. The quake was felt across a broad section of central Italy, including the capital Rome where people in homes in the historic center felt a long swaying followed by aftershocks. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

    Mobilitati sin dalle prime ore del mattino sia il coordinamento  delle protezioni civili provinciali che i volontari alcuni già operativi sin dalla mattinata perchè giunti in elicottero con i cani da ricerca.

     La giunta comunale di Bolzano, in seduta straordinaria, ha deciso di rimandare , in segno di lutto per le vittime del terremoto, i festeggiamenti della campionessa olimpica Tania Cagnotto previsti per domani.

      Un gesto di fraterna solidarietà al quale ha aderito prontamente la stessa campionessa olimpica e gliene siamo grati.

      La solidarietà NON SI ESPRIME CON LE PASSERELLE E FOTOGRAFI AL SEGUITO!!

Pubblicato in SOLIDALI CON LE VITTIME DEL TERREMOTO! | Lascia un commento

PORTANO FIORI A VENTOTENE MA NON HANNO LA PIU’ PALLIDA IDEA DI COSA ABBIANO SCRITTO ALTIERO SPINELLI, ERNESTO ROSSI ED EUGENIO COLORNI NEL LORO MANIFESTO DI VENTOTENE!!! LA LORO E’ STATA SOLO UNA GITA IN ELICOTTERO MA HANNO SBAGLIATO DESTINAZIONE: FORSE ERANO DIRETTI ALL’ISOLA DI SANTO STEFANO!


     merkel-hollande-renzi-ventotene-675

           

     Ecco gli effetti della loro gita in elicottero: tutti e tre stanno pensando solo alle elezioni interne prossime!  Hanno mai letto una sola riga del manifesto di Ventotene? Ci sanno spiegare che relazione c’è tra la loro Europa, quella delle fanfaluche e quella sognata e voluta dai nostri patrioti a Ventotene non in vacanza ma confinati dal fascismo?

     Spero che si vergognino almeno un po’ tutti e tre di questa gita su una nave da guerra!

      Isola di Ventotene dove i confinati fenivano deportati dal Fascismo

Manifesto di Ventotene - particolare

RENZI-UNO CHE NON HA LETTO IL MANIFESTO

Ventotene.-Targa-di-p.zza-Castello.-Municipio

     

Pubblicato in VENTOTENE O SANTO STEFANO? | Lascia un commento

ATTENZIONE: PRIMA DI PARLARE ACCERTARSI DI ESSERE COLLEGATI AL PROPRIO CERVELLO SE C’E’!!!


     Renzi-non sa collegare i bottoni con le relative asole

       Un tizio che non riesce a collegare i bottoni del suo soprabito alle relative asole come può presumere di poter collegare, eventualmente, il proprio cervello a tutte le altre funzioni da espletare?

     Quante volte, per quanto tempo gli abbiamo sentito ripetere, sino a ieri, “””SE VINCE IL “NO”, LASCIO E NON CI SARANNO ALTRI GOVERNI”””?

    Lo aveva ripetuto sino alla nausea e per molti tra noi che VOTEREMO “NO” AL REFERENDUM SULLA COSTITUZIONE, invece che una minaccia veniva  considerata una promessa allettante. Da ieri, dopo la rampogna ricevuta dal suo “Re Giorgio I e II” per quanto andava dicendo, seguita dall’invito di Eugenio Scalfari di RIVEDERE L’IMPEGNO A DIMETTERSI, Renzi ha cambiato il suo repertorio – Lo fa spesso –  facendosi convincere facilmente e modificandolo in “””SI VOTA NEL 2018 COMUNQUE VADA IL REFERENDUM”””.                                                                 

Pubblicato in IMPARARE AD APPAIARE BOTTONI CON ASOLE!!! | 1 commento

“PROMISSIO BONI VIRI EST OBLIGATIO”- (repetita iuvant)!


   Mattarella-giuramento-256ff033ca91ac7e76434912e7761c97                          (Giuramento del presidente eletto Sergio Mattarella)

     Il 16 febbraio 2016, ho pubblicato un post con lo stesso titolo. Oggi sono costretto a fare il bis per ricordare a me stesso, a chi legge e, soprattutto, a chi ha promesso e non mantiene, che l’attuale presidente della Repubblica il cui ruolo  istituzioinale nessuno si sognerebbe di mettere in discussione, davanti al Parlamento in seduta congiunta, all’atto di pronunciare il suo giuramento sulla Costituzione ,ben più di una semplice promessa, si era impegnato ad essere un “ARBITRO IMPARZIALE” ed il suo primo atto ufficiale, ancor prima del giuramento, era stato la visita alle Fosse Ardeatine attribuendo a tale gesto qualcosa che voleva significare attribuire alla RESISTENZA e, con essa, alla LIBERTA’, alla DEMOCRAZIA ed alla COSTITUZIONE, le cui pagine sono impregnate del sangue dei Partigiani morti per regalarcela attraverso i PADRI COSTITUENTI, LORO SICURAMENTE LEGITTIMATI A SCRIVERLA PERCHE’ ELETTI DAL POPOLO non nominati dai capi partito con una legge elettorale dichiarata parzialmente incostituzionale e su mandato di un ex presidente della Repubblica che, in barba alla costituzione, aveva deciso, insieme ad una maggioranza parlamentare raccogliticcia, di prorogare la sua elezione dai 7 anni previsti – senza deroghe – dalla Costituzione per un ulteriore periodo non precisato, ad libitum.

    Avevo concluso il mio post scrivendo: “””Vede, signor Presidente, “Promissio boni viri est obligatio” dovrebbe valere anche con i consanguinei politici se inaffidabili per la libertà e la democrazia del nostro Paese!”””.

         Nei giorni scorsi abbiamo osservato l’impegno e la fatica del presidente Mattarella prima per pronunciare la sua solenne “Lectio Magistralis” su De Gasperi in provincia di Trento e subito dopo volare a Rimini per inaugurare il “Meeting” di Comunione e Liberazione e ci siamo chiesti come mai si sia assunto questo altro suo gravoso impegno parlando, tra l’altro, di ponti che uniscono, forse riferendosi a quello sullo Stretto di Messina resuscitato da Matteo Renzi con fini elettorali per il prossimo referendum costituzionale e parlando, invece, di  confini interni che separano, non si sa a chi attribuibili se non a coloro che hanno libero accesso in tutte le trasmissioni  della RaiTV discriminando i i cittadini italiani che anche se tenuti a pagare il canone Rai con emolumenti spropositati per gli amici e le amiche di Renzi che lesinano e negano ad altri cittadini di essere rappresentati dai membri del Comitato nazionale per il “NO” e mentre tradendo il suo impegno ad essere “ARBITRO IMPARZIALE”, il presidente Mattarella, dopo 21 giorni di silenzio non è ancora riuscito a rispondere all’appello a lui rivolto dal Prof. Pace e dall’ex presidente della ConsultaZagrebelsky PER GLI SPAZI RAI AL “NO” anche a mio nome.

     Chi crea confini interni tra cittadini italiani ai quali dovrebbero essere garantiti gli stessi diritti, signor presidente Mattarella i “boss” del SI o chi deve elemosinare gli spazi Rai per il “NO”?        

Pubblicato in IN DEMOCRAZIA LE REGOLE SONO UGUALI PER TUTTI! | Lascia un commento

ENORME FRANA QUESTA NOTTE NEL PARCO NATURALE BRAIES-FANES-SENES.


(Fonte ANSA Trentino-Alto Adige)

 

Crollo di 700mila metri cubi di roccia dalla Piccola croda rossa nel Parco naturale di Braies Fanes Senes

Crollo di 700mila metri cubi di roccia dalla Piccola croda rossa nel Parco naturale di Braies Fanes Senes

         La notte scorsa, con un boato sentito a grande distanza nella zona, una frana di circa 700 mila metri cubi di roccia si è staccata dalla Piccola Croda Rossa nel Parco naturale Braies-Fanes-Senes.

      I tecnici che stanno studiando il fenomeno, prevedono che ci possano essere a breve altri distacchi di piccole frane di assestamento della roccia.

                                                           

Pubblicato in Frana la montagna!, TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE | Lascia un commento

ADDIO AD ULI EMANUELE, IL PIU’ FAMOSO BASE JUMPER DELL’ALTO ADIGE.


        

 

Val di Fiemme 3805 Cavalese 0000

 

        Questa è stata l’ultima foto che gli è stata scattata mercoledì scorso in Svizzera. Non aveva ancora compiuto i30 anni!

      Uli era diventato famoso per avere attraversato in tuta un anello di fuoco e, molto  più pericoloso, la “CRUNA DI UN AGO”, un passaggio naturale in una roccia!

Un momento della nuova impresa del basejumper altoatesino Uli Emanuele. Con una tuta alare ha attraversato in volo un cerchio di fuoco, il tutto ad una velocit?? di 170 km/h. L'uomo-uccello era diventato l'anno scorso di colpo una star per aver attraversato in volo una "cruna d'ago", ovvero una fessura di roccia di poco pi?? di due metri di larghezza. Bolzano, 13 maggio 2016. ANSA/ Tiberio Sorvillo e Lukas Kusstatscher

Un momento della nuova impresa del basejumper altoatesino Uli Emanuele. Con una tuta alare ha attraversato in volo un cerchio di fuoco, il tutto ad una velocit?? di 170 km/h. L’uomo-uccello era diventato l’anno scorso di colpo una star per aver attraversato in volo una “cruna d’ago”, ovvero una fessura di roccia di poco pi?? di due metri di larghezza. Bolzano, 13 maggio 2016. ANSA/ Tiberio Sorvillo e Lukas Kusstatscher

La cruna dell'ago in una roccia

Uli Emanuele una delle sue ultime immagini

(Una delle sue ultime immagini)

        Non ho mai considerato, proprio per la sua pericolosità, questa attività cosiddetta sportiva, uno sport vero e proprio perchè incontrollabile razionalmente il rischio demandato ad un semplice colpo di vento o ad un cambiamento di pressione atmosferica. 

          Sono sicuro che anche lui sentiva l’alito della morte ogni qualvolta spiccava il volo!

             Addio, ragazzo, ora lo spazio celeste non ti vedrà più volare ed io spero che altri non seguano il tuo esempio.

Pubblicato in Sport o suicidio in agguato? | 2 commenti

ESCURSIONE AL RIFUGIO MADRICCIO QUOTA 2911.


    Giovedì scorso, due giorni dopo il temporale con caduta di neve, insieme con due amici abbiamo deciso di salire sino al Rifugio Madriccio, quota 2.911 m, fiduciosi delle previsioni meteo che garantivano bel tempo e sin dal mattino sole in crescendo.

       Alle 9,30 la temperatura era di appena 2° e la prudenza non consigliava di proseguire oltre verso il Passo Madriccio la cui altitudine è di 3.123 m con vento teso ed i pochi centimetri di neve fresca, anche se spalata davanti al rifugio, scricchiolava sotto i nostri piedi perchè ghiacciata e la temperatura solo verso mezzogiorno saliva faticosamente ad 8° perchè il cielo era molto coperto e l’Ortles nascondeva la sua sagoma dietro una spessa coltre di nuvole.

          Abbiamo optato, quindi, di trovare rifugio all’interno della struttura   dove la grande stufa era accesa e la temperatura molto gradevole in attesa dell’ora di pranzo che è stato, come al solito, ottimo.20160811_101513

20160811_101530

20160811_101537

20160811_101543

20160811_101621

20160811_101715

20160811_101722

   E, finalmente, il pranzo!

20160811_111657

                                                                                                                                    

Pubblicato in NEVE IN QUOTA SULL'ORTLES-CEVEDALE | 9 commenti

PRIMA LE COSCE FOTOGRAFATE IN PUBBLICO, POI LA PROTESTA CONTRO IL DISEGNO DI RICCARDO MANNELLI CHE RIPRODUCE FEDELMENTE LA FOTO!


    2016-08-12PrimaIlFattoQuotidianoLa vignetta di Riccardo Mannelli      Mentre alla cosiddetta “Festa dell’Unità”, come se questa possa lontanamente assomigliare a quelle vere, storiche, nelle quali si parlava, si discuteva anche di politica, Matteo Renzi, finalmente, ha dovuto ammettere, soffrendo le pene dell’inferno, “””HO SBAGLIATO A PERSONALIZZARE”””, la sua ministro costituzionalista, vestita in modo sommario nella foto pubblicata oggi in prima pagina da “il Fatto Quotidiano”, provoca i cittadini italiani affermando “””CHI VOTA “NO” E’ CONTRO IL PARLAMENTO”””.

                 E a ranghi serrati si alza il tono della canea del Pd e dei propri fiancheggiatori non sulla sostanza dei deliri della politica governativa e sulle sparate di Renzi come “””SE VINCO IL REFERENDUM, 500 MILIONI RISPARMIATI PER I POVERI””” (ancora una volta dichiara che vince o perde, ancora una volta personalizza, ancora una volta è lui il “padrone” dell’Italia!!!), ma sulla fedele riproduzione   di un disegno di Riccardo Mannelli della ministra esattamente come è stata ritratta in foto!!!

                    Dov’è lo scandalo? Nella riproduzione o nella posa fotografica? Nell’originale o nel disegno?

                        Spiace che tra i protestatari e gli scandalizzati per il disegno fotocopia ci sia anche la terza  carica dello Stato, la presidente della Camera dei deputati che forse avrebbe fatto meglio a scandalizzarsi meno della banalità e molto di più della violazione sistematica e costante dell’art. 138 della Costituzione come ha già fatto nello stesso Fatto Quotidiano di oggi in modo analitico e pepato Silvia Truzzi invitando i malpancisti, soprattutto tra quelli che hanno giurato o spergiurato sulla COSTITUZIONE VIGENTE, a riflettere sulla “””DIFFERENZA TRA SATIRA E MALAFEDE””” . UNA PICCOLA, TRASCURABILE DIFFERENZA SECONDO LA LORO LOGICA, EVIDENTEMENTE!!!PrimaIlFattoQuotidiano-12.08.2016

Pubblicato in sATIRA E MALAFEDE | 1 commento

IL METEO A MALLES VENOSTA: POCHI TUONI E MOLTISSIMI FULMINI CON ROVESCI TEMPORALESCHI.


      Il Meteo in Val Venosta,a Malles unnamed

     I forti temporali ed i rovesci di ieri e di tutta la notte sull’Alta Val Venota hanno abbassato la temperatura di almeno 8-10 gradi ed imbiancato ancora una volta le alte cime delle montagne dai 2000 m di quota in su.

     Anche oggi ci dobbiamo accontentare di ciò che ci ha raccontato il meteo perchè  le nuvole basse non ci permettono di verificare lo stato della neve caduta dal pomeriggio di ieri verso le 14 in poi.

     Ecco la verifica effettuata dal terrazzo dell’appartamento nel quale abito.

20160806_092429

20160806_092311                      

Pubblicato in Il meteo impazzito | 2 commenti