LAPIDARIO GIUDIZIO DI ALFREDO REICHLIN SU MATTEO RENZI!


PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

  ALFREDO-reichlin Già prima di ieri, Alfredo Reichlin si era posto qualche domanda sulla fine della sinistra in Italia.

     Ieri, alla Convention della minoranza Dem convocata da Roberto Speranza con il titolo “””IL PD CHE VOGLIAMO”””, Reichlin non ha usato i guanti di velluto nei confronti del Segretario usurpatore Renzi, detto ormai da tutti “Il cazzaro parolaio”.

     Lo ha definito con pochissime parole: Matteo, politicamente “””E’UN IGNORANTE SENZA CULTURA”””. Mai una definizione è stata tanto sintetica e convincente!!!                                                                                                                                        …

View original post 1 altra parola

Pubblicato in TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE | Lascia un commento

PICCO DI STATISTICHE IN “PROFUMO DI DONNA”!


     PICCO DI STATISTICHE IN “PROFUMO DI DONNA” – EFFETTO DELLA PRIMAVERA? GRAZIE A TUTTI!

Pubblicato in PICCO DI STATISTICHE | Lascia un commento

BENTORNATA PRIMAVERA!


Pubblicato in ritorno di primavera | Lascia un commento

IERI IN MATTINATA VALANGA IN ALTA VALMALENCO, AREA MASSICCIO BERNINA.


    

     Nella tarda mattinata di ieri, travolti dalla valanga che si è staccata dal Massiccio del Bernina, a oltre 3mila metri di quota, in Alta Valmalenco (SO), sono morti due sci-alpinisti.

    Illeso il terzo sciatore che è stato recuperato dai soccorritori poco prima che si staccassero altre slavine.

    Sulla tragedia, in una giornata di sole e  forte rialzo della temperatura, le indagini della magistratura sono coordinate dalla Magistrato Elvira Antonelli della Procura di Sondrio.

    Le operazioni di ricerca e di soccorso dei 3 alpinisti sono state condotte dagli elicotteri dei Vigili del fuoco, uno dei quali decollato dalla base di Malpensa, e degli uomini del Sagf , Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Sondrio, con i loro cani.

Pubblicato in Tragedia in Valmalenco: 2 morti | Lascia un commento

UN’OPERA D’ARTE CHE VI LASCERA’ A BOCCA APERTA COME I MEMBRI DELLA GIURIA!


Pubblicato in merita un grande applauso | Lascia un commento

TRENTO: LIBERATA AQUILA REALE RECUPERATA FERITA NEL PARCO ADAMELLO BRENTA.


     

           Dal 12 gennaio era stata amorevolmente curata al Centro recupero fauna selvatica di Trento, dopo essere stata recuperata ferita, denutrita e molto debilitata da due operatori del Parco Adamello Brenta.

         Ieri mattina è stata liberata in un’area protetta, in zona Cinque Laghi, sui monti di Madonna di Campiglio, poco distante dalla zona dove era stata recuperata.

        Uno spettacolo commovente vederla volare e scomparire in pochi secondi fra le cime più alte!                                                                       

Pubblicato in Animali, Rispetto ed amore per gli animali., Rispetto per gli animali, Rispetto per la natura | Lascia un commento

DISAVVENTURE IN ALTA QUOTA!


         

 

CRONACA E FOTO ANSA NEWS

  Gli effetti della cronaca, della disavventura patita da una ragazza su un volo tra Pechino Mebourne è evidente: le batterie delle sue apparecchiature elettroniche sono esplose annerendo il suo volto e le sue cuffie hanno preso fuoco! Come ha raccontato all’autorità per la sicurezza dei trasporti , la ragazza stava ascoltando musica con l’auricolare a batteria quando, dopo circa due ore di volo ha sentito il botto di un’esplosione. “Mentre mi giravo ho sentito la mia faccia bruciare, mi sono preso il volto tra le mani e ciò ha fatto intrecciare le cuffiette che facevano       scintille e bruciavano e le ho buttate per terra”””. Le batterie, calpestate sul pavimento dell’aereo, si sono praticamente liquefatte. Non è stato rivelato dalle Autorità australiane il nome della ditta produttrice ed il modello degli auricolari. Facile indovinarlo, però. Il volo proveniva da Pechino! Le autorità australiane, dopo aver messo in guardia i passeggeri, hanno immediatamente pubblicato un manuale sull’uso in volo di batterie e alimentatori.                                                                         

Pubblicato in le apparecchiature alimentate a batteria possono esplodere | Lascia un commento

IN DIRETTA DAL SENATO DELLA REPUBBLICA E’ IN ATTO LA DISCUSSIONE SULLA MOZIONE DI SFIDUCIA INDIVIDUALE NEI CONFRONTI DEL MINISTRO LOTTI.


       

    ABBIAMO AVUTO IL PRIVILEGIO DI ASSISTERE IN DIRETTA AD UN POMERIGGIO DI TEATRINO DELLA POLITICA!

Pubblicato in """LA RIVOLUZIONE LIBERALE""" | Lascia un commento

A VIGEVANO BABY GANG TERRORIZZAVA COETANEI – A TORINO SEDUTE SPIRITICHE PER STUPRI. IN ENTRAMBI I CASI ARRESTATI I PROTAGONISTI.


        La notizia che radio, Tv e social oggi hanno ripetutamente riportata riguarda un gruppo di bulli quindicenni che violentavano e picchiavano i loro coetanei, soprattutto uno di loro.

     La “baby gang delle stazioni ferroviarie”  operava a Vigevano, in provincia di Pavia e bersaglio preferito delle loro “eroiche” angherie, esibite come trofei nei social, era un quindicenne particolarmente fragile, costretto a bere alcolici sino a farlo ubriacare per poi legargli una catena al collo come se fosse un cane al guinzaglio  e portarlo in giro per le strade della città nella quale risiedono senza incontrare nessun adulto che si preoccupasse di intervenire , o altre “prodezze” del genere molto più gravi come subire atti sessuali. Tutto ripreso con cellulare e diffuso tra gli  amici.

      Finalmente scoperti e denunciati, sono stati arrestati dai Carabinieri di Vigevano e portati al Beccaria di Milano con accuse che spaziano dal concorso in violenza sessuale alla riduzione in schiavitù, dalla pornografia minorile, per le foto diffuso a mezzo dei social network, alla violenza privata aggravata mediante lo stato di incapacità procurata alla vittima. Insieme ai quindicenni arrestati, c’è anche un 13enne, legalmente non imputabile la cui posizione, considerata la pericolosità sociale, è al vaglio dei giudici minorili per l’eventuale richiesta di misure di prevenzione.

       Fin qui la cronaca nuda e cruda dei fatti.

      Poi i commenti, anche del Capitano dei Carabinieri di Pavia che in un’intervista alla trasmissione “Chi l’ha visto” delle 12,25 di oggi  sottolineava che i protagonisti, lungi dall’appartenere al mondo di marginalità sociale, sono “RAGAZZI DI BUONA FAMIGLIA”, figli di professionisti, commercianti, impiegati, ecc. come se ciò, invece di essere un attenuante, non dovesse essere e costituire, invece, un aggravante.

       Molto più grave la cronaca da Torino dove, spacciandosi per “santoni”, durante le sedute spiritiche in una mansarda, hanno abusato di una studentessa,  minorenne all’epoca dei fatti.

     Un sedicente mago di 69 anni ed i suoi complici, un uomo di 73 anni ed un giovane di 19 anni, sono stati arrestati dalla squadra mobile di Torino per stupro di gruppo. 

    Durante le “sedute” la giovane, che denunciandoli ha dato il via alle indagini, veniva narcotizzata e violentata.

      Le indagini degli inquirenti proseguono per stabilire se oltre alla ragazza denunciante vi siano altre vittime della violenza del “mago” e dei suoi “aiutanti”. 

Pubblicato in I VIOLENTI NON HANNO ETA'! | 4 commenti

STALKING A PARTI INVERTITE!


    

 

     La cronaca di oggi per un arresto per stalking è ad inversione di genere rispetto al solito!

    Nella città di Ancona, infatti, un uomo è stato costretto a chiamare la volante della polizia, intervenuta a sirene squillanti, perchè una donna lo aveva  seguito in auto sino al porto e lo ha bloccato minacciandolo con un martello ed una piccola scimitarra di 21 cm costringendolo a nascondersi tra le auto in sosta in attesa dell’arrivo della polizia.

   Dopo l’arresto della donna, bloccata all’uscita del porto, per atti persecutori aggravati dal porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, il malcapitato ha raccontato agli agenti che aveva conosciuto la donna  nel 2014 e che, quantunque garbatamente avesse rifiutato le sue avance,  invaghita, non si era data per vinta continuando a seguirlo ovunque, minacciandolo, insultandolo ed inviandogli decine di messaggi al telefono.

    

Pubblicato in anche le donne fanno stalking | 5 commenti