MARCHIONNE IL SUPERUOMO!


Nel mio post precedente in cui si parlava di ricatti e di fascismo, avevo rivolto una domanda a Sergio Marchionne, amministratore delegato della Fiat.

Gli avevo chiesto a quanto ammontasse il suo guadagno mensile ed a quello di quanti operai Fiat corrispondesse. Gli avevo chiesto anche se potesse affermare, in una democrazia compiuta quale ci siamo illusi che l’Italia fosse, di avere altrettanti titoli, in dignità ed onore personali, di altrettanti teorici operai.

Ovviamente, non mi aspettavo che l’amministratore delegato della Fiat, o qualcuno per lui, rispondesse alla mia domanda.

Invece, proprio oggi ho avuto la risposta dalla prima pagina di “il Fatto Quotidiano”, in un articolo a firma di Vittorio Malagutti, dal titolo esaustivo “MARCHIONNE GUADAGNA 100 MILIONI, QUANTO 6.400 OPERAI IN UN ANNO”.

Il giornalista, vista l’enormità, chiarisce poi che tale cifra “E’ quello che il numero uno del Lingotto potrebbe incassare se esercitasse i suoi diritti di acquisto” e conclude che, “nel 2014 la cifra può raddoppiare”.

Con le stock option, che sono tassate al 12,5% mentre la cassa integrazione degli operai è tassata da questo governo al 25%, Marchionne, cioè, già oggi potrebbe comprarsi metà dell’azienda che dirige e per la quale ricatta gli operai dipendenti e la Fiom che non ci sta a favorire il regresso delle loro condizioni di vita e della loro dignità di uomini liberi a quella di cui godevano i lavoratori all’inizio dell’800.

Intanto la coppia D’Alema-Veltroni che non ha mai saputo cosa volesse dire lavorare, soprattutto alla catena di montaggio, teorizza, insieme a Susanna tuttapanna Camusso, che la Fiom dovrebbe firmarfe l’accordo, mentre Sergio Cofferati , già Segretario generale della CGIL, ha di nuovo accusato la Camusso, neosegretaria generale in carica, di violazione dello Statuto CGIL con la sua ipotesi affermata di “firma tecnica” ed ha dichiarato di avere aderito all’appello di Micromega e che sarà in piazza insieme agli operai il 28 gennaio, data dello sciopero generale proclamato dai metalmeccanici della Fiom di Landini .

Con buona pace della sedicente “sinistra” parolaia che continua a tradire i lavoratori e ad essere sempre più contigua alla politica berlusconiana che, dopo averla negata, fa pagare il prezzo della crisi ai lavoratori, ai giovani ed ai pensionati mentre  i Marchionne ed affini si costruiscono le ville nei paradisi fiscali, così come ha fatto Marchionne in Svizzera pretendendo di pagare  i suoi giardinieri la metà delle tariffe ivi vigenti  (fotomontaggio in internet che interpreta perfettamente il pensiero di Marchionne!).

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in SOCIETA'. Contrassegna il permalink.

9 risposte a MARCHIONNE IL SUPERUOMO!

  1. Donatella ha detto:

    Ciao Osv, non aggiungo altro, certe cose si commentano da sole…
    Sono cose assurde alle quali non ci si abitua mai. A volte rifletto su tante cose come questa e mi sembra davvero che il mondo vada al contrario:ad esempio, che dire dei calciatori che vengono pagati miliardi per fare quello che fanno mentre un padre di famiglia come tanti che lavora dalla mattina alla sera stenta a campare la famiglia e non ha alcuna certezza per il futuro?
    Scusa lo sfogo…
    Sottoscrivo il tuo blog che mi piace moltissimo e ti lascio un caro saluto.Buona serata e buon inizio settimana!

    "Mi piace"

    • cordialdo ha detto:

      Ciao, Donatella, grazie della tua visitae del tuo commento. L’esempio che hai fatto dei calciatori e di unapadre di famiglia è esemplare ed esplicativo della società nella quale viviamo dove il superfluo per pochi è diventato l’obiettivo per molti e dove il 10% della popolazione possiere il 47% della ricchezza nazionale. Ma la cosa più vergognosa è che ciò avviene da circa 16 anni senza che “il popolo bue” si renda conto dell’autolesionismo che gli deriva.
      Infatti sono i giovani i più penalizzati quelli a cui stanno spegnendo ogni speranza di una vita decente futura.
      Andrò a visitare il tuo blog. A presto.

      "Mi piace"

  2. lucianaele ha detto:

    Certamente lui non sa cosa vuol dire arrivare con difficoltà all’ultima settimana del mese………
    Vergognoso!
    Buona domenica,
    Luciana.

    "Mi piace"

  3. Deborath ha detto:

    Visto, Osv??? Basta chiedere e subito sei stato esaudito…
    Povero, però, guadagna troppo poco…
    Che ne dici se facciamo una colletta per aiutarlo a sbarcare il lunario? Parteciperò anche io, nonostante sia disoccupata…
    Mah… Che dire?
    Meglio sdrammatizzare un pò, va, altrimenti io finisco per impazzire a sentire e leggere tutte queste assurdità…
    Un caro abbraccio.
    A presto…

    "Mi piace"

  4. Dona ha detto:

    Accidenti Osvaldo, leggere un tuo post sull’argomento ha quasi l’effetto di un antiacido vista l’ironia gentile con il quale lo tratti.
    E si perche’ questi argomenti per me son proprio indigesti, vado avanti a sentori generali che mi fanno percepire l’obrobrio in cui viviamo… approfondire poi crea in me un senso di rabbia che non e’ nella mia natura e alla quale devo sottostare sempre piu’ spesso.
    Parlarne per esorcizzare, sarebbe anche per riuscire a far qualcosa ma mi sa che qui e’ gia’ tanto se si sopravvive.
    Un caro saluto
    Dona

    "Mi piace"

  5. Sonja A. ha detto:

    100 milioni?
    Solo 100 milioni?
    Poveriiiiinooooooo…..quasi quasi mi viene il magone…..
    Sì, il magone mi viene davvero, ma per tutti i poveri operai che si fanno quotidianamente un culo così nelle catene di montaggio, che bellamente vengono spediti in cassa integrazione, che si sentono dire che gli introiti della Fiat provengono esclusivamente dall’operato delle sedi estere, e che dall’oggi al domani rischiano di vedere vanificati i propri progetti, perchè oggi il posto c’è e domani non si sa.
    D’Alema inizia pure lui a starmi sulle balle con la sciarpina di cashmere in montagna, è un fottìo di parole, parole, parole….ma la sostanza è amarissima e si sa che non i bla bla non si va da nessuna parte.
    Provo un gran senso di schifo…e si sa che questa è solo la punta dell’iceberg.
    Purtroppo.

    Un abbracciooooo!!!

    "Mi piace"

    • cordialdo ha detto:

      Ciao, So’. Un abbraccio fortissimo a te ed a Bab che spero sia stata oggi un po’ meglio di ieri e domani stia un po’ meglio di oggi. Dalle un bacio per me!

      "Mi piace"

  6. Patrizia M. ha detto:

    Solamente da chi guadagna fior di quattrini vi è un comportamento del genere, altrimenti capirebbero meglio cosa significa campare con un misero stipendio da operaio. A me il nuovo segretario della CGIL non piace per niente, mentre Cofferati era ineguagliabile.
    Ciao

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.