IL GOVERNO MONTI SFIDA IL PAESE REALE CHE STA PER ESPODERE.


     Dall’alto delle proprie singole rendite mensili, il governo Monti, anche se apparentemente sembra più affidabile di quello precedente, ci vuole poco in verità, in sostanza, nelle proprie metodologie (vedi confronto con le parti sociali, specie con i sindacati: “Divide et impera”) e nei contenuti dei suoi provvedimenti, da quelli che sono già legge perchè approvate senza modifiche significative dalla cavallette che guadagnano mensilmente quanto un operaio specializzato non percepisce in due anni di duro lavoro, non si differenzia molto dall’indecente governo Berlusconi.

     Coloro che si erano presentati come i salvatori della Patria, si sono rivelati dei volgari “quacquaraquà” il cui rigore è stato esercitato solo ed esclusivamente nei confronti dei redditi più bassi, quelli da lavoro dipendente e da pensioni, mentre l’equità ed il rigore sono rimasti, ancora una volta, nelle tasche dei politici avventurieri che, oltre al Parlamento, gestiscono le regioni in modo dissennato come feudo personale (vedi Lazio e Sicilia, ad esempio) e di alcuni dirigenti di Enti pubblici come, ad esempio,  l’Agenzia del territorio diretta, guarda caso, dalla sorella del camerata Alemanno, sindaco di Roma, che, con la carta di credito dell’ente che rasppresenta, novello Minzolini, spende e spande a suo piacimento.

     Ma il prof. Monti non si era presentato come colui che avrebbe tagliato le unghie agli spreconi?

   In realtà, ha tagliato i viveri, anche quelli essenziali ai figli di chi guadagna mensilmente, se non è in cassa integrazione, meno di quanto lui guadagni in due giorni!

     Legge i giornali il prof. Monti? Ha una coscienza sociale e morale? Sa quanti lavoratori si sono già suicidati da quando lui è al governo? Ha letto di quel pensionato che si è gettato nel vuoto, morendo, perchè l’INPS gli chiedeva la restituzione di somme erroneamente accreditategli sulla sua già misera pensione e che lui non era in grado di restituire?

     Si rende conto il prof. Monti ed i suoi ministri, alcuni con giganteschi conflitti d’interesse, che i loro  provvedimenti sono oltremodo recessivi e che l’Italia è già in recessione e che mentre attendevamo nuove occasioni di lavoro, meno precario, soprattutto per i giovani e per le donne, i più penalizzati, abbiamo avuto solo rincari delle tariffe (elettricità – gas – autostrade – benzina – canone Rai) che renderanno ancora più poveri coloro che lavorano  perchè l’aumento delle tariffe si ripercuoterà, insieme all’aumento dell’IVA già operativo, sui consumi più elementari, anche sui prodotti di prima necessità?

     O pensa che tutti gli Italiani abbiano trascorso le festività di fine anno ALLE MALDIVE COME I “POVERI” SCHIFANI, CASINI E RUTELLI, reggicoda del suo governo, AL PALMA PEACH RESORT DI LHAVIYANI DOVE LE SUITE COSTANO TRA I 2.500 E I 5.700 DOLLARI A NOTTE?

     E’ cosciente, prof. Monti che nel 2011 ci sono stati 953 milioni di ore di cassa integrazione?

  Lo sa che se il Paese esplode qualche testa salterà e non solo metaforicamente?

     Lo sa che sempre più numerosi sono fior fiore di economisti che bocciano la Sua manovra e dicono che per uscire dalla crisi ci vogliono misure per favorire la crescita mille miglia di quelle che lei sta per varare?

     Lo sa che bisognerebbe tagliare le spese militari come ha già fatto oggi Obama negli Stati uniti mentre il suo governo ha confermato l’acquisto di 131 cacciabombardieri per una spesa complessiva di 14 miliardi di euro? A chi pensa di dichiarare guerra con i nuovi armamenti? Alla Svizzera, forse, alla quale  non ha chiesto nemmeno di firmare la convenzione, già firmata con altri Stati europei più avveduti del nostro, contro gli esportatori di capitali all’estero, tutti evasori fiscali?

     E cosa dice della vergogna dei costi della politica italiana: 16 mila euro al mese ai parlamentari, esclusi altri 4 mila euro per i portaborse che la maggior parte dei DISONOREVOLI ladri si mette in tasca perchè non nomina l’aiutante o ne nomina uno in condominio ogni tre o quattro parlamentari?

  Ha, per caso, letto la minuziosa CONTROMANOVRA CORRETTIVA pubblicata da Roberto Romano alla sua cosiddetta manovra correttiva?

     Io l’ho letta e la condivido integralmente, soprattutto la parte conslusiva:

     “””SOSTANZIALMENTE IL PAESE HA SOPPORTATO UN TAGLIO DELLA DOMANDA AGGREGATA PARI A QUASI 100 MILIARDI DI EURO NEL 2011, SENZA CHE VI SIA STATO UN QUALSIASI MIGLIORAMENTO NE’ DEI CONTI PUBBLICI, NE’ DELLA CRESCITA. APPENA IL MERCATO SI RENDERA’ CONTO CHE LA MANOVRA INDEBOLIRA’ LA CRESCITA, RITORNERANNO LE PRESSIONI FINANZIARIE INTERNAZIONALI, RICOMINCIANDO IL BALLETTO DELLO SPREAD SUI TITOLI PUBBLICI. ALLORA A QUALE TECNICO DOVREMMO RIVOLGERCI?”””

     Il balletto è già iniziato, non solo quello dello spread ma anche quello delle borse europee ed internazionali. Di questo se ne sarà già reso conto, prof. Monti!

     Alla domanda di Roberto Romano “Allora a quale tecnico dovremmo rivolgerci” io risponderei  che forse dovremmo rivolgerci ad un altro dittatore economico che morda con i suoi denti d’acciaio  non solo le carni vive dei lavoratori dipendenti e dei pensionati ma soprattutto quelle dei parassiti che evadono le tasse, rubano e speculano a danno dell’economia nazionale, quelli che, insieme ai politici ed ai membri dei governi, fanno costare un Km di autostrada da a 4 a 6 volte di più di quanto costi in tutta Europa!!! O quelli come un suo ministro in palese e grave conflitto di interesse  che aveva contribuito a respingere la proposta francese di acquisto di Alitalia  per favorire i “cumparielli” amici di Berlusconi!  Mi piacerebbe sapere se questa sia stata la sua competenza per la nomina a ministro!!! Per fortuna, ci sarà una causa collettiva contro quella vergognosa vendita che ha truffato migliaia di piccoli risparmiatori. Ma si sa: “De minimis non curat praetor” ed il “praetor”  pro tempore oggi è Lei!!! Sino a quando? Qualcuno dice sino alla fine del mese corrente!

     Quel che è certo è quanto sostiene una mia amica in blog con la quale sono d’accordo, se Berlusconi, dopo la manovra di agosto, si fosse azzardato a fare una nuova manovra come la sua, Prof. Monti,  la maggior parte delle forse politiche che oggi sostengono il suo governo avrebbero organizzato la rivoluzione e sarebbe riuscita!!! Chissa’ perchè, invece, scodinzolano in privato a Lei mentre in pubblico esprimono riserve. Sa perchè? Perchè sono degli iprocriti come i provvedimenti del Suo governo lacrime e sangue per i più poveri. Ma loro, come voi, appartenete alla “Casta” e non ve ne vergognate anche se sull’orlo del precipizio non c’è solo l’Italia ma anche voi tutti!

     Cosa vi aspettate dalla Befana? Io spero vi porti la forca, l’unica cosa che meritate !                                                                                                                                             

                                                                                                                         

                                   

                                                                                                                          

                                            

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in DIRITTI E DOVERI, EQUITA', EVERSIONE ED EVERSORI, Legalità, MENZOGNE, SERIETA', Uso delle risorse. Contrassegna il permalink.

11 risposte a IL GOVERNO MONTI SFIDA IL PAESE REALE CHE STA PER ESPODERE.

  1. accantoalcamino ha detto:

    Io che non amo la politica ma soltanto perchè non riesco a “capire” certi meccanismi, ho letto senza perdermi una virgola questo post. Hai spiegato benissimo e chiaramente la situazione, questo però non fa altro che farmi aumentare lo sgomento ed il senso di impotenza.
    Tu continua a scrivere come vuoi, lungo, corto, chi ha voglia di leggere rimane chi no, se ne va da un’altra parte.
    Un abbraccio gentiluomo cordialdo.

    • cordialdo ha detto:

      Ciao, cara amica. Grazie per il tuo commento. Tranquillizzati, io continuerò a scrivere a modo mio e la lunghezza dei miei post non dipenderà dai desideri o dalle capacità altrui ma solo ed esclusivamente dallo spazio che richiederà l’argomento per renderlo chiaro e comprensibile anche a chi non ama, di solito, la politica e che scrive in politichese.
      Spero che tu stia meglio e ti auguro una serena giornata anche se indaffarata accanto al tuo camino. Un abbraccio.

  2. strangethelost ha detto:

    Ti leggo oggi per la prima volta ! E sono piacevolmente colpita dal tuo modo di scrivere e da come hai descritto per filo e per segno la situazione Italiana.
    Nessun giornalista scriverebbe mai le verità che tu invece hai messo nero su bianco,inutile dirti che approvo in toto tutto quello che hai scritto! Proprio poco fa commentavo anche io dal comune amico Popoff le vacaznze alle Maldive dei nostri “BALDI” politicanti !!
    Tornerò a leggerti perchè mi piace quello che scrivi! Ti saluto cordialmente e ti auguro una buona giornata dell’Epifania.Liù

    • cordialdo ha detto:

      Ciao, Liù. Benvenuta tra i miei amici e grazie per il tuo commento. Non avevo mai concesso sconti alla politica di Berlusconi e non ne concederò certamente nè al governo Monti o successivi che continueranno a comportarsi più o meno allo stesso modo. Mi limito a fare il cronista ed a commentare i fatti, esprimendo sempre le mie opinioni.
      Anch’io verrò a trovarti per conoscerti un po’ attraverso ciò che scrivi. Paolo è un amico da lunga data e ci conosciamo anche personalmente.
      Ciao, buona serata e l’augurio che la “Befana”, anche se non sei una bambina, ti porti in regalo tutte le cose che desideri dalla vita, oltre alla salute, al benessere ed alla felicità.

  3. unpodimondo ha detto:

    Condivido il post al 100% e non lo trovo per niente lungo… Chi si aspettava dai tecnici manovre eque e rispettose dei più poveri ha avuto il benservito…. e non aggiungo altro…

    Buon Anno!

  4. semplice1 ha detto:

    Non se ne pò più!!!Non ne posso più!!! Ogni giorno notiziacce( licenziamenti fatti come pacco dono, come l’Omsa…suicidi perchè non si vede via di uscita, presidi di occupazione perenni da mesi da parte di cassaintegrati..etc..) e altrettante manovre e mezzucci che hanno solo il potere di gettare in disperazione le fasce più deboli e mantenere in panciolle e al calduccio i politici e tutti quei ” cittadini onesti”( vedesi caste e castine varie) che non soffrono perchè evasori o perchè autorizzati a delinquere legalmente!!! Non basta ridurre, per quanto si voglia ridurre, sarebbe sempre troppo mal spartito!!!C’è un solo modo per riabilitare l’Italia, restituendole dignità e respiro: Tocca mandare a casa tutti i politici, TUTTI..a calci in c..lo, sarebbe cosa buona e giusta! Come possiamo sopportare le facce abbronzate di Rutelli,Casini , Schifani e company ( sono solo un piccolissimo esempio) quando rientreranno abbronzatissimi dalle Maldive dove porelli hanno pagato 5000 dollari A NOTTE ( x ogni notte!!!!!!!! )e magari intristiti o piangenti( vedi Fornero) ci chiederanno sacrifici????Nàààààà, via questi cialtroni che hanno fatto della politica la cosa più schifosa. Organizziamoci, riflettiamo, cerchiamo VERI rappresentanti del popolo, persone che veramente vivono i problemi, che veramente capiscono cosa voglia dire campare una famiglia con mille euro, che facciano politica come NOSTRI RAPPRESENTANTI e non che il Palazzo diventi cosa loro! VOgliamo, VOGLIO per Me per Noi e per i nostri figli Tutti, un’Italia senza papponi!!
    Grazie Osvaldo, i tuoi post sono illuminanti e completi come sempre.
    Colgo l’occasione di farti gli Auguri di un nuovo anno come lo vuole il tuo cuore… ho avuto un pò di problemucci ma pare…che il sole si stia facendo spazio tra la nuvolaglia!
    Un abbraccio…Vera

    • cordialdo ha detto:

      Ciao, Vera. Desidero tu sappia che il mio cuore ha gioito nel leggere nel tuo commento che per te il sole è tornato, sia pure lentamente a sorridere. Al di là dei politici e di ciò che sono, per me è molto più importante l’amicizia. Avere una cara amica come te è una vera ricchezza! Un forte abbraccio. Osv

  5. giusarn ha detto:

    caro cordialdo condivido pienamente quello che dici. Se mi permetti un consiglio per fare sì che più gente legga i tuoi post devi essere più conciso. Anche io agli inizi de “quaderni socialisti” mi dilungavo, ma poi visto lo scarso numero di lettori ho deciso di essere più stringato e i numeri sono cresciuti. Scusami l’arroganza.

    • cordialdo ha detto:

      Arroganza per arroganza: ci sono dei giorni in cui leggono i miei post più di mille persone. Nell’arco del 2011 hanno letto il mio blog 26mila persone.

      Io non scrivo più di un post al giorno, voi diluite i problemi in un fiume in piena di post ogni giorno.

      Due modi di pensare.

  6. claudiopsy ha detto:

    Condivido pienamente tutto, caro amico!
    E mi domando come sia possibile che quando fuori il mondo brucia, nelle fastose stanze del palazzo d’oro dei Potenti, si rimanga ciechi e sordi di fronte a quella che si annuncia come un progressivo declino economico, morale, etico, sociale!
    Questo atteggiamento sprezzante e indifferente dell’attuale classe politica è degno solo della più subdola Dittatura!.Fino a quando sopporteremo ancora i sorrisi beffardi di questi ricchi signori ipocriti e indegni del denaro che macinano tra i denti come orchi assassini?
    Cordialmente a presto
    Claudio

I commenti sono chiusi.