LA STRISCIA DI GAZA BRUCIA CON LA COMPLICITA’ DI MARIO MONTI!


     Per il sesto giorno consecutivo, i raid aerei israeliani continuano a mietere morti nella Striscia di Gaza. Solo oggi i morti accertati risultano 18 e 50 feriti. Dall’inizio della carneficina ordinata dai neonazisti che governano Israele, le vittime dei bombardamenti sono almeno un centinaio tra cui, moltissimi bambini.

     Nelle ultime 24 ore, nel centro di Gaza, è stato colpito due volte e gravemente danneggiato un edificio, la Torre Shoroq

che ospita diverse redazioni giornalistiche dove si sono verificati 4 morti di cui due soli sono stati identificati come giornalisti locali, Ramez Harb e Saad Suelen.

     Nonostante il volume di fuoco impressionante e l’uso di bombe al fosforo

                                                                                                 

proibite da tutti i trattati e le convenzioni internazionali, Gaza resiste alla macchina omicida dei neonazisti israeliani di Netanyahu!

     Da 64 anni, Israele mette a ferro e fuoco la Palestina e cinge d’assedio la Striscia di Gaza e la minaccia dell’uso di “VETO” degli USA costringe all’impotenza il Consiglio di Sicurezza dell’ONU le cui numerose risoluzioni, la principale, la n.242 del 22 novembre 1967, ribadiva, inascoltata ed inapplicata, L’IMPOSSIBILITA’ DELL’OCCUPAZIONE TERRITORIALE CON LA FORZA ED IL RITIRO MILITARE DI ISRAELE.

     Gli stessi principi della 242 vennero affermati, senza esito, anche nella successiva risoluzione 338 negli anni ’80 quando era presidente USA Jhonson, uno dei tanti che hanno tenuto bordone ad Israele, il loro cane da guardia con l’Iran.

     Nell’occasione attuale non solo la tradizionale tolleranza dell’Italia. Esiste la COMPLICITA’ dell’Italia ad opera del sionista Mario Monti

che non è solo al servizio delle lobby giudaiche ma potrebbe addirittura compromettere la nostra sicurezza nazionale attraverso la firma dell’ “ALLEANZA MILITARE AEREA TRA ITALIA ED ISRAELE” in virtù della quale l’Italia è diventata, spero all’insaputa del Parlamento ormai ridotto a passacarte e schiaccia bottoni delle decisioni illegittime e ricattatorie del governo Monti-Napolitano, LA NUOVA PORTAEREI DI ISRAELE!

     Per rafforzare tale vergognosa alleanza militare, si sono già svolte esercitazioni congiunte, giochi di guerra, nel deserto del Negev con 25 cacciabombardieri dell’aeronautica italiana ed israeliana che concludeva l’operazione denominata “DESERT DUSK 2011”. Due settimane di duelli, inseguimenti e lanci di missili e bombe, protagonisti di Eurofighter e i Tornado dell’Ami e gli F15  ed F16 israeliani.

     In Israele sono stati impegnati 150 militari italiani che hanno svolto oltre un centinaio di missioni di volo ed hanno partecipato anche alcuni velivoli KC-767A del 14° stormo di Pratica di Mare e C130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

     In precedenza, in ottobre, nell’esercitazione definita “VEGA11”, erano stati i cacciabombardieri israeliani a sorvolare i grandi poligoni della Sardegna

                         

e, per l’occasione, due squadroni con F15 ed F16 ed un velivolo radar di nuova produzione “EITAM”erano stati trasferiti dalle basi aeree di Nevatim e Tel Nof allo scalo di Decimomannu (Cagliari).

     In particolare, questa la cosa più grave per noi italiani, gli obiettivi di “VEGA!!”, realizzati con spericolate e pericolose missioni di volo, sarebbero stati quelli di SIMULARE UN ATTACCO AGLI IMPIANTI NUCLEARI IRANIANI. Di fatto, è come se avessimo manifestato l’intenzione di attaccare l’Iran!

     Oltre ad altre recentissime esercitazioni nel corso del 212, c’è da annotare l’incontro a Roma il 7 ed 8 febbraio tra il sottocapo di Stato maggiore della IAF, generale Nimrod Sheffer ed il suo omologo italiano, generale Maurizio Lodovisi per “””Approfondire i processi di trasformazione in atto nelle due aeronautiche, le esperienze maturate nei rispettivi teatri di operazione e le future attività addestrative”””.

     In mezzo a questi “giochi” l’Italia, da un giorno all’altro, in barba all’art.11 della nostra Costituzione, si potrebbe trovare coinvolta in una guerra mentre è stato firmato un contratto tra il governo neonazista di Israele ed Alenia Aermacchi che prevede come contropartita l’acquisto da parte dell’Italia di materiali bellici da Israele, in particolare sistemi antisatellitari spia ed aerei radar, per un valore NON INFERIORE AL MILIARDO DI DOLLARI.

     Più recentemente, mentre i caccia con la stella di David scorrazzavano nei cieli della Sardegna, sulla testa degli ignari cittadini, in Israele, tra il 3 e l’8 novembre, si svolgevano esercitazioni dei nostri reparti d’elite,

     Nelle acque prospicenti Haifa, si è svolta l’esercitazione bilaterale “RISING STAR 2012” a cui hanno partecipato i palombari artificieri del Gruppo operativo subacquei del CONSUBIN (Comando Subacquei ed Incursori) di La Spezia.

     C’è da chiedersi se Mario Monti, dopo aver ridotto gli Italiani onesti e laboriosi in miseria, abbia anche l’intenzione di coinvolgerci, insieme ai suoi amici neonazisti che governano Israele, in una terza prossima guerra mondiale  alla quale si stanno preparando e della quale potremmo essere l’epicentro.

     Ci chiediamo anche chi dovrebbe vigilare per impedire le pazzesche spese militari che promettono solo guai.

     L’Italia è ormai come il Titanic: sta affondando mentre l’orchestra continua a suonare ma gli Italiani non lo sanno perchè nessuno ha suonato l’allarme. Lo sanno solo Mario Monti ed i suoi confratelli!

Bersani è stato informato?  Ignora o è complice?

 

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in ARROGANZA, Art.11 della Costituzione, Attualità, Cronaca, DEMOCRAZIA, EVERSIONE ED EVERSORI, GIUSTIZIA, LA MENZOGNA COME SISTEMA, Legalità, LIBERTA', Notizie e politica, Organizzazioni, Politica, POLITICA E AFFARI, POLITICA INTERNAZIONALE, RISPETTO E TUTELA DELLA COSTITUZIONE, SOCIETA'. Contrassegna il permalink.

13 risposte a LA STRISCIA DI GAZA BRUCIA CON LA COMPLICITA’ DI MARIO MONTI!

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    "Mi piace"

  2. Donatella ha detto:

    Che vergogna, che pagina triste della nostra storia! Concordo con Mi, possibile che nessuno di noi possa fermare questo scempio?

    "Mi piace"

  3. Rebecca Antolini Pif ha detto:

    Un saluto veloce oggi sono assente Pif♥

    "Mi piace"

  4. Pneuma ha detto:

    Condivido la Tua saggezza, carissimo e stimato OSV, sottolineata da luca!.
    La Tua saggezza ci parla di un’Umanità che attraverso gli odi efferrati distrugge Vite inermi di poveri esseri umani!.
    E come al solito, ormai, in questo nostro stato fascista, gli orchestratori del regime, mariomontibis e napoletano, prendono decisioni deplorevoli ed oscene alle spalle degli italiani!!!.
    Cla

    "Mi piace"

  5. lucadic67 ha detto:

    Osv quante cose giuste hai detto.Saremo complici delle guerre future senza aver chiesto parere al popolo.Siamo in mano a servi dei padroni e i padroni giocano alla guerra ammazzando bimbi indifesi.Mi chiedo cosa possiamo fare noi,e cosa dovremmo fare per poter far sentire il nostro sdegno al governo italiano.Ma bastano le manifestazioni di piazza?Bastano?Ciao OSV.

    "Mi piace"

    • cordialdo ha detto:

      Potrebbero essere l’inizio del risveglio civile se insieme ai figli, se insieme ai ragazzi di 16 – 17 anni, scendessero in piazza insieme ai figli i papà e le mamme per far comprendere ai padroni ed ai politici loro servi che siamo pronti e disponibili ad assumerci le nostre responsabilità, le stesse che si assunsero i Partigiani quando decisero di salire in montagna per fare la resistenza ai fascisti di allora. Oggi ci vuole una nuova resistenza contro i nuovi fascisti ed i neonazisti!
      Ciao, Luca io sono troppo vecchio, posso solo scrivere, informare e commentare a FUTURA MEMORIA!
      Per quanto concerne la Striscia di Gaza ho imparato ad amarla attraverso le parole del mio amico Vik che tu ieri hai voluto ricordare nel tuo post.

      "Mi piace"

  6. rabbia! tanta rabbia…ma mi dici come noi cittadini potremmo evitare un simile scempio?!?

    "Mi piace"

  7. neve39c ha detto:

    ho condiviso questa triste pagina di storia dell’uomo sulla mia pagina face.grazie osv. per la chiarezza degli articoli un abbraccio carmela

    "Mi piace"

  8. annapos ha detto:

    Nerozumím tomuto světu, utrpení, mnoha generací, jim není varováním, nikdo se nebojí Boha, ani lidí, svět touží po zlu?

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.