AMATO: CHI HA RUBATO UNA VOLTA E’ PRONTO A FARLO ANCORA!!!


giulianoamato

         Sempre più insistente si fa la voce secondo la quale questo signore qui raffigurato, che ogni giorno si mette in tasca ben 1047 euro netti, più del doppio di quanto milioni di pensionati ricevono in un mese, ben noto agli Italiani che non hanno dimenticato il vero odioso furto che ha commesso a loro danno prelevando dai conti correnti una fetta dei loro risparmi, SARA’ IL NUOVO-VECCHIO presidente del Consiglio.

     Memori di quel suo furto con destrezza che aveva commesso addirittura con effetto retroattivo, alcuni cronisti ieri avevano posto a vecchio craxiano, compagno di merende di chi, in veste istituzionale, definì Craxi perseguitato politico e lo considerò “morto in esilio” invede di affermare che era morto latitante con condanna in via definitiva,

Giuliano Amato e Giorgio Napolitano                                         

Giuliano Amato alla domanda, se fosse lui a guidare il prossimo governo, possa adottare ancora provvedimenti che riguardino una patrimoniale sulle famiglie e IL PRELIEVO FORZOSO DAI CONTI CORRENTI BANCARI di cui è storico specialista, avrebbe risposto con due secchi “NO”.

     Ciò non gli ha evitato di essere contestato fuori dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa insieme al ministro Profumo all’uscita dal convegno sul “Merito” al quale entrambi avevano partecipato.

     Gli Italiani non credo possano riconoscere ad Amato alcun merito pubblico. RESTERA’ SEMPRE IL RESPONSABILE DEL GOVERNO CHE HA MESSO LE MANI PER RUBARE I RISPARMI DEI PICCOLI RISPARMATORI ben cosciente che I GRANDI CAPITALI NON ERANO nei conti correnti bancari.

     Il suo furto duvenne più odioso perchè il suo decreto NON DIVENNE MAI LEGGE MA, ciononostante NON FU MAI RESTITUITO AI DERUBATI QUANTO ERA STATO MALTOLTO!

     Per chi come me è stato da lui derubato, il sig. Giuliano Amato continuerà ad avere il marchio di LADRO DI STATO!!!                                           

                                                 

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a AMATO: CHI HA RUBATO UNA VOLTA E’ PRONTO A FARLO ANCORA!!!

  1. SpirAnima ha detto:

    Credo che la Tua affermazione caro e stimato Amico, sia molto diplomatica!!!…Aggiungerei ‘assassino legalizzato’, in quanto, di fronte ad un giornalista, che nella giornata di ieri, gli chiedeva quanto prendeva di pensione al mese, il corrotto e ipocrita ministro, dal lauto portafoglio, rispondeva che, tolte le “trattenute”, egli prendeva circa 11.000 Euro lordi! (Che non è poco!!!!) , e aggiungeva che tale cifra è giustificabile, in base, a una non meglio precisata, necessità di mantenere alto lo stipendio dei ministri, per i futuri giovani candidati al parlamento!. Immensa Balla colossale!!!…Di lorda provenienza!!!.
    Domani è l’Anniversario della Liberazione!.
    Che dici saggio Amico OSV…riusciremo a” liberarci ” da questa onta e orda di selvaggi???…
    O dovremo assistere ancora al bieco e offensivo rituale del napoli2pres, il tassinaro del CampiDolentiNote???….
    Con ironia….Ti auguro una buona festività!…A Te vero Patriota Italiano che hai l’onore, insieme agli onorati nostri concittadini di proclamare il respiro di pace della giornata che sta per venire!.
    Un abbraccio fraterno
    Claudio

    "Mi piace"

    • cordialdo ha detto:

      No, carissimo Claudio. Nessuna diplomazia, ignoravo soltanto questa nuova perla del ladro di Stato che ha messo le mani, per rubasre, nei conti correnti delle classi più povere per mantenere elevato il tenore di vita delle facce di bronzo svergognate come lui. Spero che Napolitano non mi costringa a depennarmi dall’elenco dei”Cittadini Italiani”!.

      Le notizie di questi ultimi giorni si sono succedute con tale velocità superate, in un crescendo rossiniano, vergognosamente una dall’altra, non non sempre è stato agevole seguirle tutte.

      Un fraterno abbraccio e DOMANI E SEMPRE R E S I S T E N Z A !!!

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.