UNA CONSIGLIERA LEGHISTA PADOVANA CHE INCITA A STUPRARE LA MINISTRO CECILE KYENGE.


 

      GIORNATA MONDIALE CONTRO IL LAVORO MINORILE

     Alle 14,36 di oggi un’ANSA diffondeva una notizia choccante da Padova.

    Una consigliera di quartiere, commentando un articolo su un sito specializzato nella pubblicazione di “crimini degli immigrati” aveva inviato una propria nota pubblicata su Facebook con la foto della ministro Cecile Kyenge, con la quale, in lettere maiuscole chiedeva: “””MA MAI NESSUNO CHE LA STUPRI, COSI’ TANTO PER CAPIRE COSA PUO’ PROVARE LA VITTIMA DI QUESTO EFFERATO REATO??????? VERGOGNA!“””. 

     L’autrice di tale stuzzicante, inqualificabile invito corrisponderebbe al nome di Dolores Valandro e sarebbe una consigliera leghista di quartiere a Padova, da circa un mese sospesa dal suo partito per contrasti interni di altra natura.

     Il sindaco di Verona, segretario regionale della Lega, ha dichiarato che  proporrà l’espulsione dal partito  della consigliera.

     Quello che forse è sfuggito ai più è che la pubblicazione di tale parto della mente della consigliera padovana non è da considerare una semplice bravata da parte di qualcuno che, a livello evolutivo, sociale ed umano, non è ancora uscito dalle caverne ma si tratta di vera e propria apologia di reato per la quale la responsabile ne dovrebbe rispondere davanti ad un Tribunale.

     Insieme a migliaia di altri cittadini che lo hanno già fatto in rete, sento il dovere di esprimere la mia indignazione nei confronti di tanta ignoranza, frutto, comunque, di indottrinamento politico incivile e razzista, tipico di alcuni leghisti, esprimendo, parimenti, incondizionata solidarietà e stima personale alla ministro Kyenge per l’inqualificabile provocazione. 

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca, CULTURA, DEMOCRAZIA, INCIVILTA', Legalità, Notizie e politica, POLITICA E SOCIETA', Razzismo. Contrassegna il permalink.

2 risposte a UNA CONSIGLIERA LEGHISTA PADOVANA CHE INCITA A STUPRARE LA MINISTRO CECILE KYENGE.

  1. popof1955 ha detto:

    L’interdizione a vita dai pubblici uffici sarebbe il minimo da applicare in questi casi. Ma d’altronde quello è il partito dei borghenzio e dei salvini che han fatto scuola di stupidità.

    "Mi piace"

    • cordialdo ha detto:

      Infatti! E’ soprattutto il partito di Bossi, del razzista Bossi, che insieme a Fini hanno dato il loro nome, a loro vergogna, alla legge più razzista del mondo. Intanto già a quest’ora alla Procura di Padova sono già state presentate due denunce ed io spero che questa volta la magistratura applichi il codice con la severità che il reato prevede.

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.