UN EURODEPUTATO DEL PDL SENZA VERGOGNA FA VERGOGNARE L’ITALIA?


    

baldassarre-eurodeputato Pdlbaldassarre- aggredisce giornalista olandese

    La sequenza fotografica fa parte di un video girato a Bruxelles dalla Tv olandese “Geenstijl” che ha già fatto e sta facendo il giro del Web.

     Protagonista  è l’eurodeputato del Pdl, proveniente dall’estrema destra, Raffaele Baldassarre, fedelissimo di Raffaele Fitto e candidato trombato in passato alla presidenza della provincia di Lecce, che, arrivato al Parlamento europeo alle 18,30 per firmare il registro delle presenze quasi all’orario di chiusura e prendere a sbafo la diaria di 300 euro spettante agli europarlamentari per l’intera giornata di lavoro, ad attenderlo ha trovato una troupe di “Drumpert”, un programma televisivo olandese stile l’italiano “Le iene”, ed un giornalista che ha contestato al deputato, in inglese, l’orario del suo arrivo al lavoro ed il fatto che, comunque, avrà diritto alla diaria per spese che non ha sostenuto.

     “””MI PIACE QUESTO LAVORO, LO VOGLIO ANCH’IO””” insiste il giornalista mentre l’eurodeputato colto in castagna , dopo essersi trincerato dietro diversi “I don’t understand”, non capisco, Baldassarre, innervosito, perde la pazianza, schiaffeggia ripetutamente il microfono,  caccia in malo modo  la troupe dall’ascensore ed aggredisce a spintoni l’intervistatore sibilando un sonoro “Vaffanculo”.

     L’episodio di cui trattasi è avvenuto circa 10 giorni fa ma solamente ieri la notizia ha fatto il giro d’Europa dopo che la web tv olandese ha mandato in onda il video all’interno del programma “Drumpert” dove si vede anche l’intervento  del parlamentare comunista ceco Miloslav Ransdorf il quale, anche lui, poco prima, aveva usato lo stesso sistema di Baldassarre per prendere a sbafo la stessa diaria di 300 euro.

     Evidentemente, è un andazzo abbastanza generalizzato del quale se non si vergognano gli eurodeputati non fanno fare certo una bella figura al  loro Paese a Bruxelles, sede dell’Europarlamento.

     In verità, c’è stato in passato un altro episodio, ben più grave, di un altro, all’epoca,  eurodeputato italiano il quale sarebbe stato stato colto con le mani nella marmellata da una troupe della emittente tedesca RTL e di un coriaceo giornalista che gli contestava di avere speso  90 euro per il passaggio  aerotaxi  e di farsi rimborsare invece 800 euro.

     Da non credere, l’europarlamentare italiano, che risulterebbe parli bene anche il tedesco, reagì allo stesso modo di Baldassarre minacciando, in italiano, il giornalista ed affermando che lui avrebbe dato conto solo ai cittadini italiani.

      Quel video non fu mai trasmesso in Italia e credo sia stato rimosso. In questo blog era stato pubblicato: in lingua tedesca ma con a margine la traduzione in italiano.

      Mi risulta che You Tube lo abbia cancellato data la notorietà successiva di quell’eurodeputato.

     Si trattava, infatti di Giorgio Napolitano, eletto presidente della Repubblica italiana colui che, accusato di aver comprato un biglietto low cost per il volo Roma-Bruxelles al prezzo di 90 euro, avrebbe ottenuto un indennizzo di 8oo euro, ovvero la tariffa piena per la tratta in questione con un guadagno di 7oo euro. “””Rispondo solo ai contribuenti italiani” avrebbe replicato Napolitano interpellato dall’emittente tedesca RTL. “””Sbagliato, si tratta di una grave truffa ad danni di tutti i contribuenti europei””” avrebbe replicato l’europarlamentare Hans P.Martin, “””il sistema, visto che non c’è nessun organo preposto al controllo, consente di gonfiare le spese, ma i cittadini devono sapere che si tratta di una vera e propria truffa.”””.

     Quando la notizia fu diffusa, successivamente, fu fatta chiarezza sull’accaduto: i 700 euro costituivano il rimborso per tutto il viaggio, compreso l’albergo in cui aveva soggiornato il senatore, il taxi e il viaggio di ritorno. Ciò bastò a sventare l’ipotesi di truffa anche se Hans-Peter Martin, parlamentare indipendente austriaco, specializzato nella denuncia degli scandali, ha continuato a sostenere che “Qualcuno ci fa la cresta” spiegando come fosse possibile farlo.

     Forse adesso che la notizia della presunta diaria a sbafo dell’eurodeputato Raffaele  Baldassarre è diventata di dominio pubblico, ci sarà qualcuno che ci spiegherà come e perchè in merito non ci siano controlli. Sarà forse perchè “tutto il mondo è paese” e le “caste” sono  sempre al di sopra di ogni sospetto finchè i soldi sono dei contribuenti Pantalone?

          

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a UN EURODEPUTATO DEL PDL SENZA VERGOGNA FA VERGOGNARE L’ITALIA?

  1. CLANIMA ha detto:

    …continuo a pensare che l’unico rimedio a questo in-governo del malaffare e di polizia fiscale…sia…la RIVOLUZIONE CIVILE!!!!
    ILPOTERE AL POPOLO!!!!!
    W la Resistenza dei patrioti emeriti come TE carissimo e stimatissimo Amico e fratello OSV!
    Un cordiale abbraccio
    Cla

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.