IN CINQUANTAMILA IERI A ROMA HANNO GRIDATO “””SALVIAMO LA COSTITUZIONE”””!


Roma-salviamo-la-costituzione3

    Roma-manifestazione-salviamo la Costituzione 1 Roma-manifestazione-salviamo la Costituzione 2

Roma-Via-Maestra-manifestazione- salviamo la Costiotuzione

costituzione-italiana

                          GLI ORGANIZZATORI DELLA MANIFESTAZIONE

Conferenza stampa della FIOM per avviare i necessari confronti e definire le iniziative a difesa della Carta Costituzionale

                                                (RODOTA’ e LANDINI)

Roma-Manifestazione-Zagrelbesky e Carlassare

                                                       (Zagrelbesky e Carlassare)

Roma- don Ciotti

                                                                 (Don Ciotti)

Roma.Sandra Bonsanti

                                                            (Sandra Bonsanti)

     A Roma, ieri nel corso della manifestazione “””SALVIAMO LA COSTITUZIONE””” un ragazzino di 14 anni, Antonio, studente del 1° anno liceo scientifico, proveniente da Latronico, provincia di Potenza, teneva in alto, il più in alto possibile,  un cartello scritto col pennarello: “””MAMMA STAI TRANQUILLA SONO A STUDIARE LA COSTITUZIONE”””. Era sicuramente il più giovane ed orgoglioso partecipante a quella manifestazione popolare!

         Mentre ciò avveniva e si respirava aria più pulita perchè il criminale nazista, negazionista dei crimini commessi dai suoi camerati tedeschi delle SS, Erich Priebke che organizzò e partecipò alla strage delle Ardeatine, e che visse a Roma sino all’età di 100 anni perchè anche i diavoli dell’inferno hanno rifutato per tanti lunghi anni di ospitarlo tra loro,

 Comboa pochi passi dalla sua casa, sul muro, uno o più idioti  hanno tracciato la seguente ignobile scritta a testimoniare la loro imbecillità.

Priebke: 'onore' e una svastica, scritta vicino casa sua

     Solo quel ragazzino di 14 anni che rassicurava la mamma che si trovava al sicuro perchè tra persone che amano e difendono la Costituzione, solo quello ed altri ragazzi come quello potranno salvare questo Paese.

     Lo salveranno anche dai 35 “saggi ricostituenti”, come li ha definiti Travaglio, nominati da Letta e da Napolitano per arrogarsi il diritto di MASSACRARE la Costituzione mentre il governo e la sua maggioranza ha già violentato l’art.138 che stabilisce minuziosamente le regole da osservare per poterla eventualmente modificare annoverando tra loro 35+7 anche 5 tra loro inquisiti o agli arresti domiciliari per aver organizzato e partecipato a Concorsi universitari TRUCCATI mentre i due più arroganti e nervosi tra i 35+7, sul Corriere della Sera di qualche giorno fa li difendono starando a zero sui magistrati baresi che hanno condotto l’inchiesta ed hanno OSATO coinvolgere cinque dei loro “saggi” colleghi incaricati da Letta e da Napolitano a riscrivere, non si comprende a nome di chi, la Costituzione.

     I due saggissimi, Cheli ed Onida, in difesa dei loro colleghi inquisiti, hanno subito tuonato, in stile perfettamente berlusconiano, che si tratterebbe di una “operazione politica” per “ATTACCARE E SCREDITARE LA COMMISSIONE” come se fossero i magistrati a screditare i professori denunciati e non, eventualmente,i reati da loro commessi.

     La logica è sempre la stessa: la colpa non è di chi ruba ma dei carabinieri che li scoprono e li arrestano!

     Il Fatto, concludendo la breve notizia, esprime l’interrogativo dubbioso: NON SARA’ CHE ANCHE I SAGGI GODONO, PER CONTAGIO, DELLA STESSA IMMUNITA’ PRESIDENZIALE DI CHI LI HA NOMINATI?

     Forse a questo interrogativo risponderà uno dei “saggi” che, casualmente, senza dirlo, scrive come opinionista sul Corriere della Sera!

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a IN CINQUANTAMILA IERI A ROMA HANNO GRIDATO “””SALVIAMO LA COSTITUZIONE”””!

  1. annapos ha detto:

    Máme naději v rozum a nadšení mládí? Snad ano. Musíme jim věřit, nic jiného nám nezbývá?

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.