22 APRILE: GIORNATA MOMDIALE DELLA TERRA 2014.


    

Giornata mondiale della Terra

       Anche quest’anno, su “input” delle Nazioni Unite, in tutto il mondo, migliaia di eventi coinvolgeranno almeno un miliardo di cittadini al fine di sensibilizzare il genere umano al rispetto ed alla tutela del nostro Pianeta.

          Anche nel nostro Paese, dove il rispetto e la tutela dell’ambiente è pressochè latitante sia per responsabilità pubbliche, incuria dei Governi che si sono succeduti sino ad oggi, sia per responsabilità private spesso a braccetto con quelle pubbliche.

        E’ sufficiente ricordare come le mafie del Sud al servizio degli industriali del nord abbiano fatto scempio del territorio produttivo interrando tonnellate di rifiuti tossici avvelenando sia il terreno che le falde acquifere per comprendere come l’uomo, a volte, dimostri di essere la creatura vivente più stupida e criminale del creato perchè l’unica che SPORCA E DISTRUGGE l’ambiente dove vive ed è connivente con la criminalità organizzata nel far finta di non vedere o di non sapere.

             Analoga responsabilità bisogna far risalire al Potere Pubblico che è latitante sul tema ambientale e, molto spesso, connivente con gli industriali che avvelenavo l’aria con le emissioni dei loro opifici e ricattano i cittadini che ne subiscono le conseguenze, ammalandosi di cancro, mettendoli davanti alla scelta LAVORO IN CAMBIO DI MORTE. 

            La stessa responsabilità va addossata agli organismi pubblici nazkionali, regionali e comunali per il criminale lasciapassare delle grandi navi nel Bacino di San Marco a Venezia dove, per fortuna, sino ad oggi, quei mostri si sono mossi causando apparentemente piccoli danni materiali ma moltissimi danni ambientali ove si consideri il moto ondoso che provocano e che incide sicuramente sia sugli edifici, molti dei quali artistici, e sia sul delicato equilibrio ambientale subacqueo.

     Per non parlare dei danni ambientali già prodotti o in programma per la nuova speculazione denominata “EXPO 2015”, con milioni di metri cubi di sbancamenti del terreno e con la collegata sottrazione all’ agricola di milioni di metri quadrati di terreno produttivo a fini alimentari. 

             Idiozia allo stato puro in cambio di complicità speculativa milionaria per pochi amici degli amici!!!

                    Insensibilità nei confronti delle generazioni future anche a breve!!

            Eppure, in Italia esiste, SI DICE, un Ministero dell’Ambiente ed analoghe autorità dormienti sia a livello regionale che provinciale e comunale.

                   Ma la storia ci parla solo degli UNNI, quelli appunto storici ma  nessuno  si preoccupa di quelli attuali !!!

GRANDI NAVI DA CROCIERA IN BACINO S.MARCO_

venezia-grandi-navi-in bacino S.Marco 2

Venezia-nave-crociera-nel Bacino di San Marco 2

Venezia: nave da crociera 'sfiora' molo San Marco

ILVA DI TARANTO:

ilva_taranto

ilva-taranto 2

CAMPANIA: TERRE DEI FUOCHI:

Campania-terra dei fuochi 1

Campania.terra fuochi2

EXPO 2015:

EXPO2015 1

EXPO 2015.Posa della prima pietra al cantiere  di Rho Fiera

expo 2015 3

expo 2015 2

          COSA DEVE SUCCEDERE ANCORA PER VERGOGNARCI E RISPETTARE

DI PIU’ LA NOSTRA MADRE TERRA ED IL SUO AMBIENTE???

                  

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Art. 1 della Costituzione. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 22 APRILE: GIORNATA MOMDIALE DELLA TERRA 2014.

  1. cicciusprof ha detto:

    Buonasera, Osvaldo! Purtroppo, adesso, gli Unni vestono giacca e cravatta e si burlano continuamente di noi che permettiamo loro di devastare il nostro bellissimo pianeta! Proprio recentemente, uno dei ministri ha affermato che per risollevare le sorti del Sud, bisognerebbe fare moltissimi campi da… golf! Wow! Se è per le buche presenti a migliaia nella terra dei fuochi o quelle ormai preistoriche della Salerno-Reggio Calabria… allora si, già ce ne stanno e non bisognerà farne di nuove! 😦

    "Mi piace"

    • cordialdo ha detto:

      Ce ne stanno a iosa non solo sulla Salerno-Reggio Calabria, ma molto più banalmente nelle strade anche in città della Lombardia ed anche nella mia strada! Ma siccome nè i sindaci, mè gli assessori e nemmeno la polizia locale (una volta li chiamavamo vigili urbani perchè potevano vigilare camminando a piedi non in auto come fanno adesso!) ogni tanto non fanno una bella passeggiata a piedi sulle strade delle periferie urbane, sino a quando qualcuno non si rompe una caviglia o va a protestare dal Sindaco, come ho fatto io da Dicembre in avanti quando le intense piogge hanno trasformato quelle buche in voragini, gli amministratori nicchiano!
      Caro amico, questo è il paese degli annunci, delle chiacchiere. Si dice addirittura che I CONTI SONO IN ORDINE ma poi si chiede all’UE una proroga di un anno per il pareggio di bilancio!!! I “cazzari” fanno così, sia quelli attuali e sia quelli dei governi precedenti, senza eccezione alcuna. Viva la rivoluzione, almeno quella culturale di evitare di raccontare balle ai cittadini!!! Ciao, buon pomeriggio.

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.