BREVE CRONACA DI UNA DISGRAZIA IN MONTAGNA.


DOLOMITI DEL BRENTA E PAGANELLA AMMANTATE DI NEVE

     Chi la frequenta sa che anche la montagna può uccidere! Lo può fare seppellendoti sotto una valanga, lo può fare perchè non hai considerato che è meglio tornare indietro se ti rendi conto di essere troppo stanco piuttosto che proseguire, lo può fare se ti distrai e non consideri le difficoltà del sentiero o della traccia da seguire, lo può fare anche perchè, molto più banalmente, scivoli e precipiti nel vuoto.

    Oggi la montagna ha ucciso sulle Dolomiti dove un giovane militare di 28 anni è scivolato, precipitando per oltre un centinaio di metri, mentre con il suo reparto che stava effettuando una esercitazione sulle Dolomiti  lungo la normale dello Spiz Vedana.

     Il ragazzo 28enne, Williams Tracanna, era un alpino del Settimo reggimento di stanza a Belluno ed aveva al suo attivo due missioni in Agghanistan ed aveva preso parte all’operazione “Strade sicure” sul territorio nazionale.

     L’incidente è avvenuto per cause non ancora completamente accertate che hanno prodotto un volo del militare in un dirupo sottostante un centinaio di metri.

     Il corpo dello sfortunato ragazzo è stato recvuperato e portato a valle dal personale del Soccorso Alpino.

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Art. 1 della Costituzione. Contrassegna il permalink.

7 risposte a BREVE CRONACA DI UNA DISGRAZIA IN MONTAGNA.

  1. passoinindia ha detto:

    La foto è stupenda anche se è lo sfondo di una disgrazia.

    "Mi piace"

  2. tachimio ha detto:

    Caro Osvaldo avevo sentito la notizia e ne sono dispiaciuta quanto te. La montagna è anche questo. Un abbraccio. Isabella

    "Mi piace"

  3. tramedipensieri ha detto:

    ..ma tu guarda, dopo esser stato in zone davvero calde…per una banale distrazione….
    Mi spiace…..

    "Mi piace"

  4. cicciusprof ha detto:

    Che tristezza… un’altra vita stroncata nel pieno della gioventù! 😦

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.