UNA SOLA MADRE MA TANTI PADRI PER LA STESSA FIGLIA! – PROPRIO UNA FIGLIA DI…!!!


      Gli antichi Latini avevano coniato un efficace proverbio, “””MATER SEMPER CERTA EST, PATER NUNQUAM”””, “La madre è sempre certa, il padre mai”, e se ne servivano tutte le volte che volevano esprimere un dubbio su un determinato fatto o su una determinata persona.

    Oggi, nonostante con l’esame del Dna, se esistono, i dubbi sulla paternità di un neonato possano essere cancellati, a volte col rischio di qualche sorpresa finale sulla fedeltà della propria compagna, l’eterologa ha complicato le cose ed annullato in un colpo solo, sia l’antica che la moderna certezza.

     A bocce ferme, dopo l’approvazione della LEGGE PORCATA DI RIFORMA DEL SENATO sembrerebbe, infatti, che persino la madre di questa porcata sia messa in discussione anche se sempre attribuita alla principale collaboratrice del “cazzaro”, la bionda Maria Elena Boschi, distributrice di baci a destra ed a manca nell’aula del Senato, perchè, secondo Paolo Romani, braccio destro del “caimano” sin dai tempi di “colpo grosso” ed altre amene trasmissioni delle appena nate Tv private o, meglio, commerciali, I SICURI PADRI DI UNA LEGGE COSTITUZIONALE COSI’ INDECENTE sarebbero stati, invece, Renzi e Berlusconi.

      Anzi, per chi conosce il “patto del Nazareno”, quasi nessuno tranne pochi congiurati, sembrerebbe pacifico addirittura che Renzi, al massimo, potrebbe essere considerato solo “padre putativo” perchè il testo sarebbe stato scritto sotto dettatura di Berlusconi (e dei suoi avvocati parlamentari) con il quale abbia dovuto concordare non solo ogni singola parola ma, addirittura, persino la punteggiatura.

     Ciò varrebbe non solo per la legge porcata approvata, di cui Berlusconi sarebbe il solo esperto, nata col germe dell’incostituzionalità sin dal momento del concepimento, ma anche e soprattutto per la legge elettorale “Italicum”, frutto dello stesso patto, spurio e degreto del Nazareno, per la quale Renzi è costretto a concordare ogni singola variazione, cosa che potrà avvenire se il “caimano” sia d’accordo.

     Figuriamoci cosa succederà quando si tratterà di fare la prevista e pubblicizzata riforma della giustizia!!!

     In sostanza, Renzi governerebbe per effetto di un duplice vassallaggio: 

Renzi-vassallo-costituzione-riforme-berlusconi-napolitano

 

-il primo verso Napolitano con il quale, telefonicamente, deve concordare ogni dichiarazione, anche la più banale;

-il secondo verso Berlusconi che, condannato, espulso dal Parlamento, privato dei diritti civili, ufficialmente all’opposizione, continuerebbe a governare tramite il suo “VASSALLO” al quale è concesso solo qualche smargiassata nei confronti dei partner europei che ormai lo considerano poco più di una nuova macchietta il cui Copyright appartiene, però, al “caimano” molto più bravo a tenere la scena, a raccontare barzellette e, soprattutto ad intrattere in “serate burlesque”.

 

 

                  

                         

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in unica categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a UNA SOLA MADRE MA TANTI PADRI PER LA STESSA FIGLIA! – PROPRIO UNA FIGLIA DI…!!!

  1. cicciusprof ha detto:

    Cavolo, Osvaldo! Mi domando fino a quando durerà questa brutta storia con il caimano onnipresente… Sperando sperando, il tempo passa e nulla cambia.

    • cordialdo ha detto:

      Il problema è che ormai non esiste più nemmeno una opinione pubblica che reagisca. Tutti sappiamo ciò che succede ma solo in pochi cerchiamo di far comprendere la pericolosità di certi comportamenti e di certi uomini politici. Il “popolo” è ormai apatico, vive alla giornata e subisce passivamente aspettando “l’uomo del destino” che ci salverà! Ciao. A presto e buon ferragosto anche se per te sarà diverso.

I commenti sono chiusi.