SCIOPERO CON MANIFESTAZIONI ED INCIDENTI A ROMA, MILANO, PADOVA, NAPOLI E TORINO.


         CGIL-Sciopero generale

Milano-amusso e Landini al corteo di Milano

         Come ampiamente previsto alla vigilia, la giornata di oggi, con sciopero di varie componenti e con motivazioni diverse e diversificate e con manifestazioni contemporaneamente in 25 città, è stata caratterizzata da blitz e sortite varie e scontri con la polizia.

    A Roma, traffico pubblico e privato impazzito e 22 voli cancellati a Fiumuicino, alcuni lavoratori di una ditta privata si sono arrampicati sulle impalcature del Colosseo in restauro esponendo un lungo striscione: “””NO JOBS ACT E PRIVATIZZAZIONE SERVIZI PUBBLICI”””, mentre il Ministero dell’Economia è stato bersagliato con lancio di fumogeni e uova.

      Pensare se fosse stato presente Renzi quante crepes avrebbe potuto fare con quelle uova senza spendere un centesimo di euro come è sua abitudine banchettando con i suoi amici miliardari che magano mille euro a persona solo, crede lui, per il piacere e l’onore di cenare insieme con lui!

      Anche a Genova. già messa in ginocchio dal meteo ripetutamente, traffico in tilt ad esclusione della zona del Tigullio alluvionata.

      A Napoli il corteo dei manifestanti ha bloccato l’accesso alla tangenziale dirigendosi verso i caselli autostradali.

       A Padova scontri tra polizia e manifestanti davanti all’università con feriti tra le forze dell’ordine compreso il capo della squadra Mobile. Gli incidenti si sono verificato quando il corteo dei manifestanti ha tentato di raggiungere la sede del Pd. Si teme per ciò che potrebbe succedere tra poco, dopo le 19, quando i manifestanti torneranno in piazza per protestare contro le ordinanze del sindaco Bitonci.

Sciopero: Milano, scontri tra studenti e forze ordine

     Anche a Milano scontri tra studenti e forze dell’ordine con cariche e lancio di lacrimogeni da parte della polizia e bottiglie, petardi ed altri oggetti contundenti da parte degli studenti.

     A Torino scoperti e sequestrati su un furgone mazze, bastoni, fumogeni e petardi prima che il corteo si muovesse e mentre gli studenti affigevano manifesti  sulla sede del rettorato contro il caro università.

     A Roma, anche nella giornata di domani il clima sarà surriscaldato sul versante dell’ordine pubblico per la “””Marcia delle periferie””” che partirà da Piazza dell’Esquilino e, dopo aver percorso via Cavour e via dei Fori Imperiali, dovrebbe raggiungere Piazza Venezia.

     La manifestazione, indetta dai comitati di quartiere contro “””Degrado – criminalità – immigrazione incontrollata – campi rom  e roghi tossici alla diossina””” costituirà il seguito delle violente proteste contro il Centro di accoglienza di Tor Sapienza e contro i rom alimentate anche dai razzisti in camicia verde come Salvini e Borghezio ed i fascisti in camicia nera mentre le istituzioni, sempre così ciarliere, in casi del genere incomprensibilmente tacciono, sono assenti.

     Cinismo o disinteresse in attesa che succeda il peggio???                                      

                                                                  

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in unica categoria. Contrassegna il permalink.