UN ALTRO BASE JUMPER MORTO STAMANI IN PROVINCIA DI TRENTO.


ESTREMO: CON TUTA ALARE RUSSO SI LANCIA DA MONTE BIANCO

    Un altro “pazzo volante” è morto stamattina sfracellandosi sulle rocce dopo un lancio dal monte Brento, in provincia di Trento, poco dopo le 9.

     Inutili i soccorsi del 118, sul posto con gli elicotteri insieme al Soccorso Alpino ed ai Vigili del Fuoco.

     Il luogo dell’incidente è tra le mete preferite di appasionati di questo pseudo sport provenienti da tutte le parti del mondo, ma anche tragicamente noto per il numero dei morti!

     Con questo di oggi, infatti, sono stati già 12 in pochi anni i morti, di cui 3 nel 2014.

     Mi spiace moltissimo ma, come ho già scritto, non sono disposto ad accettare tale attività come  pratica sportiva perchè non solo il rischio non è calcolabile  ma il rapporto con la perdita di vite umane è troppo elevata.

     E’, infatti, COME PUNTARSI ALLA TEMPIA UNA PISTOLA CARICA CON UN SOLO PROIETTILE E POI PREMERE. LE STESSE PROBABILITA’, FORSE INFERIORI, DI RESTARE VIVO!

     Gli aspiranti suicidi avrebbero altri modi meno spettacolari per togliersi la vita senza mobilitare tanti soccorritori potenziali inutilmente.

     IN CASO DI ERRORE O DI MANCATA APERTURA DEL PARACADUTE,  INFATTI,NESSUNO E’ MAI SOPRAVVISSUTO, CHE IO SAPPIA, ALL’INCIDENTE!  

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in RISCHIO NON CALCOLABILE e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.