Coniglio nero in campo nero


Il simplicissimus

coniglio nero in campo neroHo aspettato qualche giorno a parlare di Napolitano e della sua ultima uscita contro la cosiddetta antipolitica che al Colle pare un’emergenza molto più grave del cancro corruttivo che ci sta uccidendo. Ho aspettato perché a caldo mi sarei lasciato andare a contumelie ancor più gravi di quelle con cui il Quirinale vilipende l’intelligenza degli italiani. Ecco ci dovrebbe essere nel codice penale e civile il reato di vilipendio del popolo. Ma adesso sono molto più calmo e quindi posso serenamente affrontare un discorso sul “coniglio bianco in campo bianco” la nota definizione che Ferrara diede di Napolitano, della sua innata codardia, del suo rimanere sempre a bordo campo e di mimetizzarsi, nu guaglione fatt’a vecchio come disse di lui lo scrittore Luigi Compagnone.

Ma questa volta il vegliardo guaglione ci ha mostrato in extremis il morso del coniglio, ha svelato, nella bizzosità naturale dei ruggenti 90, un animus forse nascosto per interi…

View original post 443 altre parole

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in unica categoria. Contrassegna il permalink.