GIULIETTO CHIESA ARRESTATO IN ESTONIA ED ESPULSO DAL PAESE.


  Arrestato Giulietto Chiesa a Tallin, in Estonia

                         (Giulietto Chiesa giornalista ed ex parlamentare europeo)

    Il segretario generale della Farnesina già ieri sera aveva convocato l’ambasciatore dell’Estonia. Cecilia Kuningas, per avere urgenti chiarimenti in merito al fermo del giornalista  ed ex parlamentare europeo senza una motivazione di carattere giuridico e con la semplice motivazione NON UFFICIALE di “NON ESSERE PERSONA GRADITA” per la quale c’era un ordine di espulsione da eseguire entro 48 ore da parte del ministero degli Esteri estone.

     Forse l’Unione Europea dovrebbe essere più cauta ad accettare l’adesione all’Unione da parte di Paesi che non hanno ancora chiaro il concetto di democrazia e non rispettano i giornalisti che espongono tesi contrarie al loro modo di essere.

     Infatti, Chiesa, che da tempo collabora con “il Fatto Quotidiano”, indigesto anche alle ALTE SFERE italiane, si trovava in Estonia perchè invitato a partecipare ad un convegno a Tallin quando, appena arrivato, è stato arrestato SENZA MANDATO per essere espulso, in violazione della DEMOCRAZIA formale e sostanziale e dei diritti umani che quel Paese ignora come ignora che l’appartenenza all’Unione richiede il rispetto delle regole accettate prima di essere accettato nell’Unione.

                                                                                                   

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca, CULTURA, DEMOCRAZIA, Dignita' personale, DIRITTI E DOVERI, Europa politica!, GIUSTIZIA, INCIVILTA', Legalità, LIBERTA' DI STAMPA E DEMOCRAZIA, PACE, POLITICA INTERNAZIONALE, Rispetto dei cittadini e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.