TRAGHETTO NORMAN ATLANTIC: ANCORA NOTIZIE FRAMMENTARIE.


    Traghetto: ultimo bilancio 5 morti, 379 a terra                       (naufraghi del Norman Atlantic raccontano la loro odissea)

     Chi ha letto il mio post di ieri, aggiornato due volte nel corso della giornata forse ricorderà il mio “””SOLO?””” alla notizia che le Procure di Bari e Brindisi AVEVANO APERTO UN’INCHIESTA PER “NAUFRAGIO COLPOSO” quando si sapeva già che esistevano, si disse, prima 7, poi 8, morti, successivamente diventati 10, che avrebbero richiesto ipotesi ben più gravi di reato.

     E stasera, quando i morti già accertati sono sicuramente almeno 11 ed alle due Procure che indagavano se ne è aggiunta una terza, quella di Lecce, l’ipotesi più gravi di reato sono arrivate ed il comandante della nave e l’armatore sono indagati oltre che per il primitivo reato di “naufragio colposo” anche di “OMICIDIO COLPOSO PLURIMO E LESIONI COLPOSE” mentre fonti di stampa greca insistono ad affermare che i naufraghi non presenti all’appello, quindi dispersi, sarebbero almeno una quarantina.

     La cosa inspiegabile è che mentre sulla lista di imbarco consegnata agli inquirenti i passeggeri presenti risultano 478 alcuni nomi di persone salvate non figurano in quella lista. Un mistero, un errore o su quel traghetto c’erano viaggiatori non registrati?

     La notizia più vergognosa riferita da alcuni naufraghi salvati è che mentre i militari di soccorso cercavano di portare sul ponte più alto, dove  avrebbero potuto salire sull’elicottero,  i bambini, le donne e gli anziani, c’erano una cinquantina di uomini adulti che li picchiavano, tirando loro i capelli e li buttavano  fuori dal gruppo per prendere il loro posto.

     Intanto il Procuratore della Repubblica di Bari, considerato il balletto dei nomi e dei numeri non combacianti tra i salvati ed i mori con la lista degli imbarcati consegnata dal Porto d’imbarco agli inquirenti, non esclude  “””che altre vittime siano ancora sul relitto”””,

       ++ Traghetto:procuratore,forse altre vittime su relitto ++

(Operazioni di soccorso ai naufraghi con gli elicotteri della Marina Militare)

     Il bilancio delle vittime, però, oggi è aumentato di due nuovi morti tra i soccorritori: due marinai di un rimorchiatore albanese sono stati colpiti da un cavo d’acciaio che si è spezzato durante le manovre di aggancio del traghetto uccidendoli sul colpo.

     Con il consenso dell’autorità giudiziaria albanese, anche per evitare che intorno al relitto  si aggirassero altri rimorchiatori albanesi mandati dall’armatore, il traghetto, sotto sequestro,  sarà rimorchiato a Brindisi in attesa che si completeranno tutte le procedure di legge a cura dell’autorità giudiziaria italiana, mentrre i naufraghi da stasera avranno forse la possibilità di incominciare a ricongiungersi con le  proprie famiglie.                                     

                                                                                                                              

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Soccorso naufraghi Norman Atlantic, unica categoria. Contrassegna il permalink.