SECONDOUNA RICERCA DELL’UNIVERSITA’ DI YALE LE SCIMMIE E L’UOMO HANNO UN ANTENATO IN COMUNE CHE VIVEVA SUGLI ALBERI.


  Ricostruzione artistico dell'uomo e delle scimmie            (ricostruzione artistica di “Purgatorio” l’antenato comune di scimmie e uomo)

    Potrà anche non piacerci ma la ricerca è seria ed il gruppo di lavoro dell’Università di Yale guidato da Stephen Chester che ha esaminato i fossili e  pubblicato i suoi studi sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas) è riuscito a ricostruire l’aspetto di questi mammiferi comparsi sulla Terra subito dopo l’era dei dinosauri rendendo più chiaro e completo  “l’album di famiglia” dei nostri antenati.

     I progenitori comuni per le scimmie e per noi umani, i Purgatorius, erano dei piccoli mammiferi lunghi ciurca 15 centimetri vissuti circa 65 milioni di anni fa.

     Mentre i primi studi si erano concentrati sui denti e sulle ossa delle mandibole per comprendere il loro tipo di alimentazione, ultimamente sono stati analizzati nuovi fossili relativi alla caviglia che hanno permesso  di ricostruire meglio ed affinare l’identikit obbligando a rivedere molto di ciò che si era supposto sinora.

     Il Purgatorius, infatti, era considerato un animale che viveva sul terreno e che si cibava di piante, insetti e frutti caduti.

  Le nuove analisi rivelerebbero, invece, che questo piccolissimo mammifero fosse un eccellente arrampicatore tanto da vivere, presumibilmente, sugli alberi, come quasi tutti i moderni primati.

     “Le ossa della caviglia hanno caratteristiche per la mobilità che sono presenti solo nei primati moderni ed il segreto del movimento è proprio nelle caviglie ed avrebbe permesso al Purgatorius di ruotare e regolare i piedi per afferrare i rami mentre si muoveva sugli alberi, mentre, al contrario, i mammiferi che vivono sulla terra non hanno queste caratteristiche e sono più adatti per i movimenti in avanti sul terreno”, ha dichiarato Chester, il capo del gruppo di lavoro.

     Guardandolo bene, bisogna ammettere che assomiglia moltissimo almeno ad un umano del nostro tempo, un arrampicatore sociale e politico che ha la pessima abitudine di intrallazzare con gli avversari politici concedendo loro di tutto e di più e maltrattando quelli del suo partito che non la pensano come loro.

     Al posto dei ricercatori americani, io non gli avrei dato a questo piccolo mammifero il nome di Purgatorius, considerata la sua mobilità, la sua irrequietezza, il suo modo di esprimersi solo con annunci brevi che non diventano mai fatti reali con uno spessore di concretezza sociale, e che quando prima mangiava prevalentemente frutta e verdura aveva si e no una taglia “M” ed ora che sbafa a spese della comunità ha almeno una XL, io lo avrei battezzato “Cazzarus impatiens”. Un nome sicuramente più appropriato per un soggetto che si mangia persino le parole!                   

                                                    

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Animali, Biografie, Cazzarus impatiens, Cibo e bevande, COMPARAGGiO, LA MENZOGNA COME SISTEMA, MANIA DEL SELF, MENZOGNE, POLITICA E AFFARI, Ricerca, SCIENZA E TECNICA, SERIETA', soldi pubblici e vizi privati, unica categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a SECONDOUNA RICERCA DELL’UNIVERSITA’ DI YALE LE SCIMMIE E L’UOMO HANNO UN ANTENATO IN COMUNE CHE VIVEVA SUGLI ALBERI.

  1. tramedipensieri ha detto:

    Ahahahahahahahah
    Grande Osvaldo! 😀😀😀

    • cordialdo ha detto:

      No grandi i ricercatori americani; io ho dato solo un piccolissimo contributo per rendere più verosimile nome loro attribuito!
      Ciao, Marta; buona serata. Osv.

  2. kalosf ha detto:

    …mi stavo chiedendo dove fosse la novita che giusticasse il tuo articolo (il purgatorius è conosciuto da molto e già si vociferava di una sua vita “arrampicata”). Poi sono giunto alle conclusioni scientifiche delle ultime righe ed ho capito ahahahah

    • cordialdo ha detto:

      Caro amico, per comprendere bene il perchè dei miei post bisogna abituarsi a leggerli sino all’ultima riga. Spesso la sorpresa è proprio lì. Il mio voleva essere un contributo alla “scienza”. Ciao.

I commenti sono chiusi.