I GIORNI DELLA MERLA.


         giorni_della_merla (1)

     La tradizione popolare assegna agli ultimi tre giorni di gennaio la caratteristica di essere i giorni più freddi dell’anno.

     In effetti, anche quest’anno, sull’Italia e non solo, è in atto una intensa perturbazione con venti che ci porteranno temperature più basse, anche se non proprio gelide, e qualche fiocco di neve anche in collina per il Weekend.

      Sui giorni esiste anche una antica leggenda in tema secondo la quale la merla, originariamente, avrebbe avuto il piumaggio bianco. Quell’anno, però, era particolarmente freddo e la povera merla, per riscaldarsi un po’, cercò riparo in un camino carico di fuliggine. Quando tornò al nido, le sue piume erano nere a causa, appunto, della fuliggine, e da quel giorno rimasero di tale colore per sempre.

i giorni della merlamerla1     

Stanotte da noi, sulle colline bergamasche, è caduta la neve, solo una spruzzata, tanto per affermare il valore della tradizione, imbiancare i tetti e gli alberi anche a bassa quota e creare l’atmosfera un po’ magica che sa fare la neve se non esagera in quantità sulle strade.

HPIM3157

HPIM3158

HPIM3159

HPIM3160                                                                                           

                                              

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in I GIORNI DELLA MERLA, unica categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a I GIORNI DELLA MERLA.

  1. tramedipensieri ha detto:

    Un paesaggio incantevole!

  2. annapos ha detto:

    Milý Osvaldo, víš co je největší nepřítel lidí? Jaro, léto, podzim, zima…….. vždycky jim něco vadí.
    Krásné obrázky. Pěkný víkend. Anna

    • cordialdo ha detto:

      Sì, Anna. Credo che tu abbia ragione soprattutto quando le stagioni non hanno un corso regolare e sono piuttosto strane come sono state sia l’estate e sia l’autunno del 2014 e come è iniziato l’inverno 2014-2015. Ma dobbiamo anche prendere coscienza che buona parte delle responsabilità sono di noi umani che non abbiamo ancora compreso che dobbiamo rispettare ,l’ambiente naturale inquinando e sporcando di meno ciò che di naturale ci circonda. Il meteo è sensibilissimo ai nostri comportamenti e la natura si vendica dei nostri comportamenti.
      Ciao, un abbraccio e l’augurio di un soddisfacente fine di settimana. Osv.

      • annapos ha detto:

        l’umorismo mio ? La gente ancora si lamentano, (molta neve) (piccolo neve), i piace anche l’inverno, primavera, estate l’autunno e non si lamenta mai.

  3. quarchedundepegi ha detto:

    Mi piace la spiegazione e mi piacciono le fotografie.
    Anche qui a Lugano ha nevicato proprio così.
    Buona serata.
    Quarc

    • cordialdo ha detto:

      Ciao. Qui nelle ore centrali della giornata c’è stato il sole, il sale gettato sulle strade ha sciolto la neve che è rimasta solo nei prati e sugli alberi; al calar del sole è diminuita ancora verso -1 la temperatura a causa del vento freddo da nord. Penso che anche a Lugano la neve sia durata poco.
      Ciao, buon pomeriggio e buona serata e, naturalmente, sereno Weekend.
      Osv.

I commenti sono chiusi.