PROVINCIA DI RIETI: UN BAMBINO DI TRE ANNI UCCISO DAL TRATTORE GUIDATO DAL PADRE.


   BIMBI SOCCORSI: MORTO UNDICENNE COLPITO DA MALORE

          Gravissima tragedia familiare stamani a Collevecchio, nel Reatino. Un bambino di tre anni è morto schiacciato dal trattore guidato dal padre. Inutile l’intervento dell’elisoccorso. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente.

     Il bambino stava giocando insieme al fratellino più grande, fuori dalla loro abitazione, in località San Prospero mentre il papà, che alla guida del trattore a cui era agganciato un carrello con una botte, stava dando acqua ramata agli ulivi.

     Il piccolo, secondo i carabinieri che stanno conducendo le indagini sulla dinamica dell’incidente, all’improvviso si sarebbe avvicinato al trattore restando impigliato con il maglioncino all’asse di trasmissione che lo ha trascinato decapitandolo.

    Il grave incidente ha sconvolto il piccolo centro agricolo di Collevecchio dove la famiglia del bambino è molto conosciuta.

     La procura di Rieti ha disposto il sequestro del trattore e l’autopsia del bambino.

     E’ facile immaginare lo stato di choc in cui versa il povero padre dello sfortunato bambino.

     Questo incidente del lavoro in adricoltura mi ha riportato indietro negli anni a quello capitato nella frazione di Mazia del comune di Malles Venosta quando un bambino in età scolare, un gioiellino di bambino che era stato insieme a me per tutta la giornata nel corso di una mostra fotografica da me montata per il centenario di quei vigili del fuoco e nella quale io facevo da guida ai visitatori.

     Le scuole elementari avevano appena chiuso i battenti per le vacanze estive e quel bambino aveva accompagnato i nonni e la mamma nel prato nel quale si procedeva con il carro con nastro raccoglitore automatico  alla raccolta del primo taglio di fieno della stagione.

     Inspiegabilmente, mentre il carro procedeva a stipare sul mezzo il fieno asciutto, il bambino cadde andando a finire negli ingranaggi del trasporto. Fu una morte orribile per la quale i nonni e la mamma furono processati per omicidio colposo e, per fortuna assolti.

       Da quel triste giorno, ogni giorno d’estate, quando salgo a Mazia, prima di entrare in Paese, sento il bisogno di fermarmi al piccolo cimitero per andare a salutare quel piccolo bambino del quale conservo un tenero ricordo nella mia memoria e nel mio cuore.

     Penso che la stessa cosa succederà agli abitanti di Collevecchio in provincia di Rieti.

        Difficile dimenticare un bambino che muore così tragicamente!                                                 

                                                                                                                                  

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in unica categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a PROVINCIA DI RIETI: UN BAMBINO DI TRE ANNI UCCISO DAL TRATTORE GUIDATO DAL PADRE.

  1. semprecarla ha detto:

    Povero angelo, hai ragione, resterà nel cuore di chiunque leggerá la notizia. Dolce notte.

I commenti sono chiusi.