I VIGILI DEL FUOCO SALVANO UN CAVALLO IMMOBILIZZATO IN UN BURRONE IN CALABRIA.


    Vigili del fuoco hanno salvato un cavallo

     Ancora una volta i Vigili del Fuoco in soccorso di un animale!

     E’ successo in Calabria dove una Squadra del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Cosenza ha salvato da morte certa un CAVALLO che da giorni, dopo una caduta, era rimasto intrappolato in un burrone in attesa che le condizioni meteo avverse permettessero il salvataggio.

      La squadra, calatasi nel burrone, è riuscita ad imbragare l’animale come risulta dalla foto e ad agganciarlo all’elicottero dei Vigili del Fuoco decollato da Roma con equipaggio di volo ed elisoccorritori  che, lentamente e delicatamente, è riuscito a sollevarlo ed a depositarlo in una piazzola sovrastanteCavallo salvato con elicottero dei vigili del fuoco

        Visitato dal veterinario e rifocillato dagli uomini del Corpo Forestale e dai Vigili del Fuoco, la giovane puledra sta bene.

        Ancora una volta un grazie al Corpo dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale pronti ad intervenire in aiuto di qualsiasi essere vivente in qualsiasi condizione di pericolo.

                            

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in unica categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.