LA CAPSULA DRAGON E’ STATA AGGANCIATA ALLA STAZIONE SPAZIALE DA @ASTROSAMANTHA!


     Catturata dal braccio robotico manovrato da @astroSamantha assistita dal comandante Terry Virts, la capsula Dragon con il suo prezioso carico contenente materiali per 40 esperimenti scientifici oltre a rifornimento vi vivere e la macchina del caffè espresso, è solidamente agganciata alla Stazione Spaziale.

     La nostra inviata speciale dal Pianeta Terra nella Stazione Spaziale e nello Spazio @astroSamantha può, finalmente rilassarsi e scattare il suo primo selfie per immortalare l’evento dalla veranda della Stazione Spaziale:

Il selfie di Samantha dalla veranda verso la capsula Dragon agganciata alla Stazione Spaziale

     Sicuramente avrà gustato, insieme ai suoi colleghi. il suo primo espresso spaziale.

     Ciao, Regina delle Stelle e dello Spazio. L’augurio di una buona domenica dal Pianeta Terra e dagli amici del Blog di Osv.                                                                                                                     

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Cibo e bevande, Cronaca, Eleganza, emozione, FANTASTICHE FOTO DALLO SPAZIO, REGINA DELLE STELLE, SCIENZA E TECNICA e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.