ANCORA MORTI IN MONTAGNA!


– BOLZANO: Valanga in Valle Aurina, due morti e due feriti

     Un morto e tre feriti, di cui uno grave, il bilancio della valanga di grandi dimensioni staccatasi in Val Martello, a quota 3.000metri, sotto il Rifugio Casati nel gruppo dell’Ortes-Cevedale.

-SONDRIO:SONDRIO-MORTO LOSCI ALPINISTA CADUTO NEL CREPACCIO SUL S.MATTEO A QUOTA 3.200M

      Recuperato senza vita lo sci-alpinista precipitato in un crepaccio sulle pendici del San Matteo, a quota 3.200 metri nel territorio di Santa Caterina Valfurva.

     La continua variazione della temperatura alternata a caduta di neve fresca e pioggia, rende purtroppo estremamente pericolose in questa stagione le escursioni in alta montagna anche per persone molto esperte come in questi due casi.

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Pericolo valanghe in alta montagna, unica categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a ANCORA MORTI IN MONTAGNA!

I commenti sono chiusi.