GRANDE TORINO: INDIMENTICABILE QUEL 4 MAGGIO 1949!


      Anche se ero un ragazzino e non mi interessavo molto delle squadre di calcio, la TV non c’era ancora e pochi avevano la radio allora, imparai ben presto a memoria il nome di quegli eroi  morti in una giornata di fitta nebbia sulla collina di Superga mentre stavano atterrando a Torino, la loro città, la loro casa tornando da una semplice partita amichevole .                   

Calcio: 66 anni tragedia Superga, Fifa ricorda Grande Torino

BACICALUPO – ALDO E DINO BALLARIN – BONGIORNI – CASTIGLIANO – FADINI – GABETTO – GRAVA – GREZAR – LOIK – MAROSO – MARTELLI – MAZZOLA (il capitano) – MENTI – OPERTO – OSSOLA – RIGAMONTI – SCHUBERT.

   Tutti morti. Oltre ai giocatori, i tecnici, i giornalisti ed i membri dell’equipaggio.

     Anche ieri pomeriggio sulla collina di Superga si è svolta la cerimonia per ricordare i morti della tragedia e, come negli anni precedenti, il capitano granata, Glik, ha poronunciato ad alta voce i nomi dei caduti dopo che la squadra  aveva reso omaggio alla lapide.

     Tragedia di SupergaCol Grande Torino nel cuore 2

                                                                                                                         

                                                                                                                                 

 

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Grande Torino la tragedia di Superga, unica categoria. Contrassegna il permalink.