COSA STA SUCCEDENDO AL SOLE?


             Cosa sta succedendo al Sole       

           Il mondo degli studiosi e degli esperti di astronomia da qualche giorno è allarmato a causa dell’irrequietezza del sole sul quale è comparso un imprevisto ed improvviso grappolo di macchie solari dagli effetti imprevedibili.

    Secondo il fisico Mauro Messerotti, dell’Osservatorio di Trieste dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e membro del Consiglio direttivo della Swico  (Space Weather Italian Community) il fenomeno osservato potrebbe generare sciami di particelle dirette verso la Terra che potrebbero creare seri problemi alle comunicazioni.

     Il grappolo di macchie, chiamato AR2339, nel giro di 24 ore ha raddoppiato la sua parte attiva e, nel giro di qualche giorno, potrebbe raggiungere il centro del disco solare e da lì emettere eventuali sciami di particelle capaci di colpire la Terra “a colpo sicuro”.

           Già da qualche giorno il Sole si è risvegliato con un’intensa eruzione e uno sciame di particelle che stanno creando problemi alle comunicazioni radio.

        Secondo Messerotti,la situazione potrebbe cambiare da un momento all’altro perchè le macchie potrebbero cambiare struttura e diventare meno attive.

            Il Sole, resta, quindi sotto continua e stretta osservazione in attesa di comprendere meglio i fenomeni che si starebbe sviluppando.                                                                                                                                              

                                                                                                                                

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in SOLE IRREQUIETO. Contrassegna il permalink.