ROVERETO (TN): ECCO “MARIA DOLENS”, LA CAMPANA DEI CADUTI.


    Maria Dolens - la Campana dei Caduti di Rovereto

     Ecco “Maria Dolens”, la Campana di Rovereto che ogni sera lancia da 9o anni i suoi rintocchi per l’etere dal Colle di Miravalle, oggi sua dignitosa sede più in alto di quella primitiva,  per i Caduti di tutto il mondo. Intorno ad essa, infatti, sventolano tutte le bandiere di tutti gli Stati del mondo! Poco più sotto c’è l’Ossario dei Caduti della Prima Guerra Mondiale.

     La vidi la prima volta 57 anni fa!

    Quest’anno, intorno ad essa, proprio per festeggiare i suoi 90 anni, sarà esposta una poderosa opera di Paolo Aldi: un’installazione di oltre 150 metri quadrati di superficie per 39 pannelli fotografici con oltre 1000 foto per rivivere, e sarà, soprattutto per me, una cosa molto emozionante, la storia di “MARIA DOLENS” dalla sua prima fusione sino ad oggi.  

     A chi si trovasse in zona, una cosa raccomandata da visitare insieme al fornitissimo Museo della Guerra sulle rive del Torrente Leno, affluente dell’Adige.                     

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in UNA CAMPANA STORICA PER RICORDARE I CADUTI. Contrassegna il permalink.