ALTRO CHE LAGUNA DI ORBETELLO. QUELLA RENZIANA E’ UNA FETIDA PALUDE MORTIFERA!


                   Sandra Bonsanti

     Qualche giorno fa, in un suo intervento su “il Fatto Quotidiano” , Sandra Bonsanti,  giornalista, scrittrice, già deputata del Parlamento italiano, presidente di “LIBERTA’ E GIUSTIZIA” , scriveva, a proposito della politica dell’attuale governo, “””A ROTTA DI COLLO VERSO IL PASSATO. ECCO COME SIAMO USCITI DALLA PALUDE NELLA QUALE PENSAVAMO DI VIVERE IL TEMPO DEL GOVERNO RENZI. LA PALUDE E’ ALTRA COSA DA QUELLO CHE STA ACCADENDO IN QUESTA TORRIDA ESTATE. NELLA PALUDE DI ORBETELLO GIACCIONO FILARI DI SPIGOLE, DENTICI, ORATE, ANGUILLE, MOSSI APPENA DALLE LIEVI CORRENTI. SONO TUTTI MORTI I PESCI CHE GUIZZAVANO ARGENTEI AL TRAMONTO. MANCANZA DI OSSIGENO. UNA COSA CHE NON AVEVAMO MAI VISTO IN QUESTA DIMENSIONE“””.

   Quei pesci sono morti per asfissia, per mancanza di ossigeno. Una cosa mai  verificatasi prima, dicono gli anziani.

     Anche la DEMOCRAZIA del nostro disgraziatissimo Paese sta morendo per mancanza di ossigeno che la renda viva e vitale e sappiamo anche di chi sia la responsabilità diretta ed il o i mandanti dei quali abbiamo parlato ieri nel post in cui abbiamo analizzato la lettera di un “emerito” che non si rassegna ad essere “ex” e si sostituisce all’attuale quasi dettandogli ciò che avrebbe dovuto o dovrebbe dire invece di ciò che ha detto ricevendo dai giornalisti  parlamentari il tradizionale “Ventaglio”. La firma in quella lettera, una clamorosa MANCANZA DI STILE CHE  che solo Massimo Mucchetti, credo, oggi cerca di giustificare anche se con condivide il contenuto della stessa lettera soprattutto tenendo conto che nella lettera del firmato “emerito”  si riportano in fotocopia le stesse parole di Verdini il quale ha pontificato all’unisono “””LE RIFORME LE VOTIAMO E IL DDL BOSCHI VA APPROVATO COSI’ COM’E’. Ecco la mancanza di ossigeno che sta uccidendo la DEMOCRAZIA!                                                                      

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in iL FUTURO ASFITTICO CHE UCCIDE LA DEMOCRAZIA, unica categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.