TRENTO: ALLONTANATO ANCHE DALLA CANONICA IL PRETE SOLIDALE CON I PEDOFILI!


              gino Flam il prete solidale coi pedofili-043f155d84d8890900917be2e305e70d                                                           (Foto Google immagini)

          Entro le ore 24 di oggi, il prete che, pubblicamente, in un programma di La7, aveva solidarizzato con i pedofili, dovrà lasciare liberi i locali della canonica che occupa.

     L’ordine gli è stato dato personalmente dall’Arcivescovo di Trento, monsignor Luigi Bressan che stamani di buonora si è recato in parrocchia, come ha riferito l’ufficio stampa della diocesi.

         Il sacerdote non avrebbe opposto resistenza, assicurando che lascerà liberi i locali della canonica ed ha deciso autonomamente di andare all’estero per un periodo di tempo, al momento non definito.

          Sull’episodio credo resti irrisolta almeno una domanda concatenata ad altre conseguenti.

          Come mai una emittente televisiva a carattere nazionale come La7 su un argomento così spinoso e delicato come la pedofilia, in generale, e quella dei preti, in particolare, sulla quale nel suo viaggio in USA Papa Francesco aveva avuto modo fi prtonunciarsi con estrema chiarezza, abbia deciso di chiedere il parere, l’opinione di un vecchio parroco del tutto sconosciuto fuori dal perimetro della parrocchia (la sua prima foto su Google era un “fermo immagine” della trasmissione di La7) e non, invece, qualche altro sacerdote più giovane ed autorevole.

          E perchè proprio a Trento ed in quella parrocchia? Non c’era per caso una domanda implicita nel quesito non espressa perchè la risposta del sacerdote rispondeva esplicitamente alla domanda non rivoltagli?

          Forse anche la preoccupazione dell’Arcivescovo di chiudere al più presto possibile la questione allontanando il sacerdote è collegabile a questa domanda inespressa ma, comunque, ad una risposta data?

          Personalmente, credo che ad essere i più preoccupati dovrebbero essere, e sicuramente lo saranno, i genitori dei tanti bambini che frequentavano le classi in cui questo sacerdote insegnava “religione” SU NOMINA DEL VESCOVO, PER TANTI ANNI, COME EGLI STESSO HA AFFERMATO !                                                                                                                     

                                 

                                                                                                                      

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in La pedofilia non ha scusante!. Contrassegna il permalink.

4 risposte a TRENTO: ALLONTANATO ANCHE DALLA CANONICA IL PRETE SOLIDALE CON I PEDOFILI!

  1. eh meno male…..e già mi metto nei panni di quei genitori

  2. Giuliana ha detto:

    e che si portasse dietro tutti gli altr! I BAMBINI NON SI TOCCANO!

  3. tramedipensieri ha detto:

    Che vergogna … e chissà quanti altri la pensano così …

I commenti sono chiusi.