LEGGE DI STABILITA’ OGGETTO MISTERIOSO-CHE COSA AVEVA APPROVATO IL CONSIGLIO DEI MINISTRI?


     

          C’è da chiedersi che cosa abbia approvato il Consiglio dei ministri se ancora nella tarda serata di ieri la Legge di stabilità non era stata presentata al Quirinale ed al Tesoro si affannavano  ancora a limarla.

         Alcuni sostengono che i ministri abbiano usato “La trasmissione del pensiero” una tecnica che Renzi usa quasi sempre: lui pensa (cosa rara!) e loro devono interpretare ciò che lui pensa ed ai più bravi e veloci  in premio ricevono un “lecca lecca”!

      Il capogruppo al Senato di Fi va ben oltre. Sostiene, infatti, o dubita che i dati mandati a Bruxelles  sarebbero diversi da quelli che scriveranno nella legge di stabilità che il Parlamento, senza poterne leggere il testo, sarà chiamata ad approvare. Renzi, cioè, applicherebbe l’evangelico “NON SAPPIA LA DESTRA CIO’ CHE FA LA SINISTRA”, anche se la sinistra non è proprio il suo territorio!

     Intanto l’UE, mentre forse oggi la legge approderà al Quirinale, avrebbe bocciato  “alcune azioni prese a livello fiscale” dall’Italia (si dice Italia ma si legge Renzi) che non sarebbero in linea con l’indicazione dell’Europa di spostare il carico di tasse dal lavoro verso consumi e proporietà.

     Intanto il “cazzaro” ha ingoiato i Castelli e le Ville di valore mentre conferma e minaccia di mettere la fiducia in Aula il contante incontrollato sino a 3.000 euro dando una mano agli evasori, NON ai consumi come ripete mentendo,

      Intanto sta elemosinando, con meno arroganza di quella espressa nei giorni scorsi con l’EU, “maggiore flessibilità per la spesa derivante dalla crisi dei migranti.

       Intanto oltre 300 finanzieri in questi momenti stanno facendo una retata all’ANAS arrestando un bel gruppo tra funzionari, impiegati e costruttori e, non poteva mancare, anche un sottosegretario del quale – appartenente alla casta – non è stato ancora fatto il nome!!!        

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in ANAS MA QUANTO MI COSTI?. Contrassegna il permalink.

4 risposte a LEGGE DI STABILITA’ OGGETTO MISTERIOSO-CHE COSA AVEVA APPROVATO IL CONSIGLIO DEI MINISTRI?

  1. nuvolesparsetraledita ha detto:

    Ed intanto l’Italia continua ad affondare, ma non si può dire: le lettere dal fronte vengono censurate con pesanti tratti d’inchiostro.
    Il welfare e’ allo sfascio, la pubblica amministrazione avrà presto tutto il negativo delle italiche privatizzazioni (dirigenti che fanno pagare gli altri, ma sono – loro – intoccabili) …
    Intanto noi continuiamo ad abbassare la testa e a farci ammansire dai talk show
    E che una buona giornata sia,anche oggi, tra la nebbia e le foglie che cadono
    Buona giornata 😊!

    • cordialdo ha detto:

      Corretto ritratto dell’Italia e degli Italiani il tuo! Per fortuna, ogni tanto esiste qualche spiraglio di verità in cui la magistratura e la finanza si infila ma la lotta è impari. Infatti sono troppi i ladri, i corrotti ed i corruttori e troppe le protezioni a livello politico elevato perchè ciascuno pensa “potrebbe succedere a me” e la casta diventa una “pigna” impenetrabile!
      Ciao e, buonissima giornata a te. Qui abbiamo il sole ma solo 5° di temperatura alle 7!

      • nuvolesparsetraledita ha detto:

        Purtroppo magistratura ecc sono oggetto di pesanti problemi per usare un dolcissimo eufemismo…
        E’ vero, la lotta e’ impari e si è sempre più stanchi e demoralizzati.
        Qui nebbia, in Piemonte… Non si vede lontano, e non si tratta di sola metafora
        Tu dove sei?

        • cordialdo ha detto:

          cConosco la nebbia del Piemonte. Sono vissuto per 50 anni a Novara, “Nebularia” città avvolta nella nebbia degli antichi Romani! Ciao, spero che il sole ti raggiunga in giornata.

I commenti sono chiusi.