UN MINISTRO SENZA “ATTRIBUTI” SMENTISCE SE STESSO PER NON CRITICARE IL “””CAZZARO PAROLAIO E FANFARONE”””!


    padoan

     Lo scrittore siciliano Leonardo Sciascia ne ha definito CINQUE categorie: “””UOMINI – MEZZ’UOMINI – OMINICCHI – RUFFIANI E QUAQUARAQUA'””” .

   Secondo Sciascia, ciascuno di noi con i propri comportamenti merita di essere assegnato ad una di queste cinque categorie. Francamente, non saprei a quale di dette categorie, in ordine decrescente, collegherei – avendone l’opportunità – il ministro dell’economia Padoan.

     Non è la prima volta che gli succede, infatti, ma questa volta l’ha fatta proprio grossa smentendo un documento del 2011 con il quale il Ministero del tesoro sottolineava l’esigenza di “””LIMITARE IL CONTANTE PER ARGINARE L’EVASIONE”””.

      Se si fosse almeno fermato a riflettere   sugli ultimi scandali alla regione Lombardia con arresto del suo vicepresidente, a quello dell’ANAS con altri arresti plurimi ed oggi a quello delle Ferrovie, anche qui più arresti, Padoan avrebbe forse evitato di dire “””HO CAMBIATO IDEA NON C’E’ NEI DATI NESSUNA CORRELAZIONE TRA INTENSITA’ DEL LIMITE PER IL CONTANTE  E LA DIFFUSIONE DELL’EVASIONE”””. La più grossa “cavolata”,  degna di Renzi!

     Egli, prima di dire delle assurdità, avrebbe dovuto chiedersi da dove arriverebbe, allora, IL FIUME DI DENARO IN CONTANTE CON IL QUALE ALIMENTARE LA CORRUZIONE DEI TANTI FAMELICI POLITICI ED ALTI FUNZIONARI coinvolti nella miriade di scandali e di tangenti, quelle poche che, purtroppo, la Magistratura riesce a scoprire e processare.

          La verità forse è che a Padoan manca quello che mancava anche, secondo Manzoni, a don Abbondio di fronte al suo “innominato” o “innominabile”.

             In questo caso specifico, credo di potere affermare, senza tema di essere smentito, che E’ UNA DONNA, LA DIRETTRICE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE ROSSELLA ORLANDI AD AVERE QUEGLI ATTRIBUTI CHE MOLTI  “mezz’omini – ominicchi – ruffiani o quaquaraquà” in molte occasioni dimostrano di non avere tacendo sugli errori o scelte sbagliate di Renzi diventando, di fatto, suoi complici, correi del suo “Giglio magico” che, invece di combatterli, liscia con delicatezza gli evasori.

                Mi è facile qui ricordare che a Milano e a Roma per partecipare alle cene di Renzi ogni commensale, TUTTI ANCORA ANONIMI, qualcuno già in galera, doveva versare 1000 euro. La prossima volta, alla prossima cena, i festaioli potranno versare in contanti, per evitare di essere individuati, 3.000 euro invece di 1.000; un PIATTO PIU’ RICCO.

              Anche Cantone che su, Milano e Roma ha TOPPATO, e non si comprende o si comprende molto bene perchè, avrebbe potuto evitare una magra se avesse letto sul Fatto di ieri l’intervista di Antonella Mascali al dott. Fabio Di Vizio, il Pm membro dell’unità informazione finanziaria di via Nazionale, Bankitalia che non se la passa neanch’essa troppo bene con l’inchiesta della Magistratura anche se, arrogantemente, l’attuale Governatore  dice “NON CI LASCEREMO PROCESSARE SUI GIORNALI”, come dicono sempre gli intoccabili veri o presunti.

               Per non parlare dell’articolo, sempre sul Fatto di ieri, di Bruno Tinti il cui titolo è non solo chiaro ma molto efficace perchè cristallino: “””LOTTA ALL’EVASIONE, RENZI SI AFFIDA ALLO SPIRITO SANTO”””!

               Basterebbe, aggiungere che l’ILVA della famiglia RIVA, era indagata per AVERE EVASO 52 MILIONI  DI EURO ma E’ STATA ASSOLTA PERCHE’ NEL FRATTEMPO, RENZI E LA SUA MAGGIORANZA, SENZA L’AIUTO DELLO SPIRITO SANTO, BERLUSCONI DOCEBAT, HA CANCELLATO DAL CODICE PENALE LA “FRODE FISCALE REALIZZATA ATTRAVERSO L’ELUSIONE CON ABUSO DEL DIRITTO”  per non nutrire dubbi su CHI PROTEGGE GLI EVASORI e per chiederci e chiedere a chiunque abbia un cervello funzionante a pieno regime “””CHI E’ AMICO DEGLI EVASORI RENZI O ROSSELLA ORLANDI”??? Gli “uomini” , così definiti da Sciascia, so cosa risponderebbero. So anche, però, cosa risponderanno gli appartenenti alle altre 4 categorie a scalare!!!                                                                                       

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in UOMINI-MEZZ'UOMINI-OMINICCHI-RUFFIANI O QUAQUARAQUA'. Contrassegna il permalink.