I COLORI DELL’AUTUNNO 2015 IN ALTA VAL VENOSTA – 3° ASSAGGIO


     Oggi poche foto, incominciando dalla prima che, come al solito, ho scattato alle ore 8 all’aperto dal terrazzo della casa dove siamo ospiti con Spillo – temperatura 6° centigradi

       01-HPIM3498

     Ce la siamo presa comoda perchè pensavamo di restare qui in Burgusio a fotografare dopo essere stati a Malles a prendere i giornali dalla mia giornalaia che mi serve da 26 anni anche se risiedo in una delle numerose frazioni, cambiando da un anno all’altro.

     A Malles, erano ormai le 10, ho incontrato un’amica che mi ha informato dell’avvenuta morte, a Mazia dove sono rimasto ospite per i primi 20 anni, della mamma di un mio amico e che ci sarebbero stati i funerali – i lunghissimi funerali in questa zona, alle ore 14.

    Era ovvio il mio dovere di partecipare al funerale!

    Rientrato a Burgusio ho scattato le poche foto che seguono quasi sino all’ora di pranzo soprattutto nella zona del “Castello del Principe” da cui si vede anche la Certosa di Mariemberg, che molti di coi conoscono per averne pubblicatole immagini molte volte:

02-HPIM3499

03-HPIM3500

05-HPIM3502

06-HPIM3503

07-HPIM3504

08-HPIM3505

09-HPIM3506

10-HPIM3507

                                         Un aereo al centro del nostro cielo!

11-HPIM3508

                        La Certosa di Monte Maria sopra le nostre teste

12-HPIM3509

                            La parte posteriore del Castello del Principe

13-HPIM3510

            Ancora una visione dell’angolo del Castello del Principe

14-HPIM3511

                       Panoramica sull’altra parte della frazione Burgusio

15-HPIM3512

                                                         ibidem

16-HPIM3513

      Ancora una foto di Mariemberg prima di allontanarci perchè è quesi ora del pranzo.

        Alle 13,30, lasciato Spillo a casa per non correre il rischio di non trovare a Mazia un posteggio all’ombra, mi sono messo per raggiungere la Frazione di Mazia, distante da qui 12 km ed a quota di circa 1.600 m., quasi 400 m. più in alto di Burgusio.

      Molta gente al funerale anche dalle altre frazioni e dal capoluogo Malles, dai comuni vicini ed anche dalla vicina Svizzera, cantone dei Grigioni, dove il mio amico lavora rientrando a casa tutte le sere. 

    Fortunato a trovare ancora un posteggio vuoto e già il sacerdote celebrante ed un diacono arrivavano.

        La lunghissima cerimonia con celebrazione della messa funebre e della tumulazione alla presenza di tutti gli intervenuti al funerale, il saluto ai membri più stretti della famiglia ed ecco son  già le 16  ed incomincia ad imbrunire.

       Solo il tempo di scattare qualche foto fermandomi lunga la strada del rientro nei pochi spazi disponibili su una strada di montagna:

   17-HPIM3514               Su cima  Ortles è quasi buio e le nuvole sono quelle notturne!

18-HPIM3515                 Un po’ più chiaro dove la valle si allarga

19-HPIM3516

                                      Stiamo scendendo di quota

20-HPIM3517

                                                       ibidem

21-HPIM3518

                                                           Campo lungo  

22-HPIM3519                                                     Ibidem

23-HPIM3520

                     Siamo nella strettoia quasi a 1/2 di strada dalla prov.le  

25-HPIM3522

                           Siamo a circa 3 chilometri dl paese sottostante

26-HPIM3523

                                                ibidem

27-HPIM3524                             Il “pennuto” mi ha fregato! Troppo veloce l’aquilotto!

28-HPIM3525

29-HPIM3526      (PENNUTO DIFFICILE DA VEDEREMA BECCATO NELL’ULTIMA FOTO) cercatelo, c’è!)

      Alle 17, finalmente a casa con poche foto nella fotocamera!!!

     Domattina espatrieremo, attraverseremo la frontiera svizzera per andare a Livigno (zona franca!) per riempire il serbatoio e la tanica regolamentare da 10 litri  di carburante, e fare qualche piccola spesa e rientrare a casa più o meno per l’ora di pranzo.

     A Tubre supereremo la frontiera con la Svizzera ed entreremo nel Cantone dei Grigioni; per circa 25 Km attraverseremo, senza fermarci, lo stupendo Parco Nazionale svizzero dove i posteggi, sempre piccoli soprattutto nella stagione estiva, sono numerati e regolamentati. Imboccheremo il tunnel a pagamento a senso unico alternato alla cui estremità troveremo Livigno (Zona Franca) dove potremo fare il pieno del serbatorio dell’auto di carburante più una tanica da 10 litri regolamentata perchè l’unica a tenuta stagna su concorso internazionale vinto da una ditta olandese, e qualche piccola spesa contrallata a discrezione in dogana secondo il valore massimo concordato tra i due Stati: Italia e Svizzera. I capitali, invece passano tranquillamente!!! Io non ne ho!

     Ciao a tutti, buona serata e buon domani!  

                                                        

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Buon Domani!. Contrassegna il permalink.

2 risposte a I COLORI DELL’AUTUNNO 2015 IN ALTA VAL VENOSTA – 3° ASSAGGIO

  1. annapos ha detto:

    Znám to místo, je krásné a je milované, v mých vzpomínkách. Tak blízko jsem k vám byla kdysi. Je mnoho duchovního ve vašem vyprávění i fotkách. Děkuji a objímám Osvaldo.

  2. cordialdo ha detto:

    CERCATE IL PENNUTO. C’E’ NELL’ULTIMA FOTO!

I commenti sono chiusi.