COMBATTERE IL TERRORISMO INTERNAZIONALE INDISCRIMINATO DELLE FAZIONI CON L’EUROPA DEI POPOLI CHE RISPETTI LE STESSE REGOLE E GLI STESSI PRINCIPI.


  SOLIDARIETA AL POPOLO FRANCESE.fea22e1c3970953f36b7c5207590206a_XL

                                          solidarietà al popolo francese

     Nell’esprimere piena e fraterna solidarietà al Popolo francese credo sia anche necessario sottolineare come questa europa divisa e sparpagliata con unico collante la moneta falsamente unica sia la dimostrazione della sua debolezza e della sua assoluta inefficacia.

     L’esempio più lampante della sua inettitudine è quotidianamente sotto gli occhi di tutti dimostrata dallo sbando della politica migratoria scaricata prevalentemente sui Paesi come l’Italia e la Grecia rotte di primo approdo ed i tanti rifiuti, i muri, le frontiere chiuse, i miserevoli spettacoli ai posti di frontiera, i trattamenti inumani a cui sono stati sottoposti i richiedenti ed aventi diritto d’asilo.

    Se vogliamo che l’Europa sopravviva alla sua inerzia ed alla sua pochezza ed alle snervanti trattative sulle soglie degli O,… concessi ai governi che sanno meglio raccontare le bugie o taroccare i bilanci, sarà necessario entrare nell’ordine di idee che l’Europa per essere una vera UNIONE deve essere quella dei Popoli e di un vero GOVERNO eletto in forma unitaria da tutti i cittadini  degli Stati membri (troppi e troppo frettolosamente aumentati di numero in modo ingiustificato anche quando non c’erano e non ci sono garanzie), un Governo che abbia poteri reali che valgano per tutti come per tutti dovranno valere le stesse regole compresi i codici  civile e penale e tutte le altre unificanti i popoli.

     L’attuale  Unione, infatti, è una vera barzelletta! 

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in 3000 EURO IN CONTANTI PER FAVORIRE L'ECONOMIA ILLEGALE!, Complicità tra mafia e politica, CULTURA, DEMOCRAZIA E LIBERTA', Europa politica!, iL FUTURO ASFITTICO CHE UCCIDE LA DEMOCRAZIA, IMPUNITA', INTERCULTURA, lealtà, Legalità, LIBERTA', LIBERTA' DI STAMPA E DEMOCRAZIA, NO AI DICTAT DELLA MERKEL, NO AI FASCISTI DI IERI E DI OGGI!, NO AL RAZZISMO, NO AL TERRORISMO, NO ALL'EUROPA DELLE BANCHE E DEGLI SPECULATORI, NO ALLE GUERRE DI RELIGIONE, QUESTA EUROPA E' UNA TRUFFA!, Rispetto dei cittadini, RISPETTO DELL'AMBIENTE, rispetto della salute dei cittadini, SEGRETO DI STATO VERGOGNA DI STATO, SERIETA', Sfilare per l'Europa dei Popoli in Pace!, SOCIETA', Uso delle risorse. Contrassegna il permalink.

9 risposte a COMBATTERE IL TERRORISMO INTERNAZIONALE INDISCRIMINATO DELLE FAZIONI CON L’EUROPA DEI POPOLI CHE RISPETTI LE STESSE REGOLE E GLI STESSI PRINCIPI.

  1. Condivido e sottoscrivo ogni singola parola, sono schifata e nauseata dal marciume che ci circonda. Chino il capo per gli attentati a Parigi, che potevano benissimo succedere nella mia città o nella tua. Ma ogni giorno ci fanno alzare e dobbiamo vestirci, lavorare, procurarci il cibo che altri mangiano sino a scoppiare, pagare balzelli e tasse d’ogni tipo. The show must go on. E’ brutto da dire, ma tra poco tempo quando si saranno spenti i riflettori come già successo anche per Charlie Ebdo e non solo, che cosa ne sarà di noi emeriti poverelli guidati da un popolo di porci? Che peraltro, cosa paradossale, non sono nemmeno stati eletti dal popolo sovrano. Ti rignrazio di cuore per esserti iscritto al mio nuovo salotto, che spero troverai interessante ed intrigante!

  2. Infatti…i reali problemi europei sino ad oggi sono stati quelli legati alle banche ed al Dio denaro….solo uniti potremmo sconfiggere il nemico

    • cordialdo ha detto:

      Sì,Mi. Uniti veramente come “Popolo europeo” che abbia e rispetti le stesse regole, risponda alle stesse leggi, abbia uno stesso Statuto per i lavoratori, abbia lo stesso potere REALE della moneta, la stessa organizzazione del lavoro, un Parlamento dell’Unione eletto da tutti i cittadini insieme e non ciascuno i suoi e poi decide chi ha più voce in capitolo. Gli USA eleggono tutti insieme lo stesso Parlamento e lo stesso Presidente della Repubblica, rispondono alle stesse leggi Nazionali anche se ciascuno Stato ha anche le sue ma che non possono essere in contrasto con quelle nazionali. Hsnno un solo esercito, una polizia Federale ed anche le polizie locali che applicano una sola legge oltre alle ordinanze statali che NON possono essere in contrasto con la legge federali. Quando sono nate le regioni questo era stato il modello additato come esempio. Ma poi sappiamo cosaè successo. L’autonomia regionale è entrata in rotta di c ollisione con le regole dello Stato. Così abbiamo che, ad esempio, la sanità in Lombardia abbia regole e procedure e costi diversi da tutte le altre regioni e ciascuna delle altre regioni ha regole diverse dalle altre regioni. IL CAOS “amministrativo” che amministrativo non è perchè e’ POLITICO ed ogni regione è governato da un partito che poi, a volte è anche nella maggiofranza di governo ed a volte, molto spesso, è all’opposizione e se a Roma si dice “bianco” a Milano, ad esempio, si risponde “nero” o al massimo “grigio”. Perchè ogni regione ha proclamato un proprio GOVERNATORE CHE NON ESISTE COME CARICA PREVISTA NELLA COSTITUZIONE, esiste solo il PRESIDENTE DELLA RAGIONE.Ma NON ESISTE NEMMENO IL PREMIER INVENTATO DAI GIORNALISTI LECCA CULO esiste solo il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. E, naturalmente l’Italia è solamente una bolgia dove lapolitica e la burocrazia cerca di ricavare, tramite le tangenti, il più possibile e, quando, raramente, vengono scoperti NON finiscono in galera perchè la regola sottintesa mai scritta è che CANE NON MANGIA CANE. Adesso nella canea sono entrati anche i magistrati soprattutto, purtroppo, nelle regioni del sud, come la mia, le più povere, dove non esistono i DIRITTI ma solo i FAVORI!

  3. Pingback: COMBATTERE IL TERRORISMO INTERNAZIONALE INDISCRIMINATO DELLE FAZIONI CON L’EUROPA DEI POPOLI CHE RISPETTI LE STESSE REGOLE E GLI STESSI PRINCIPI. | ❀ Rоѕa ❀

  4. popof1955 ha detto:

    Oggi caro Osvaldo, nel cordoglio mi sento Europeo. Ma queste morti ci preparano ad una guerra in grande stile, una guerra in difesa delle Libertà. Le nazioni europee sono tutte nate, per un verso o per l’altro a seguito di lotte, guerre e rivoluzioni, l’azione odierna forse porterà alla formazione di un esercito europeo. Sarà un bene, sarà un male? magari ci sarà anche una guerra in difesa della libertà dietro cui ci stanno i motori alimentati dal petrolio.

    • cordialdo ha detto:

      Peccato, caro Paolo, che sino ad oggi l’Europa sia esistita solo come un club di banche e di banchieri e con direttive imposte dai Paesi più ricchi. Non c’è mai stato e non ci sarà mai se le cose non cambieranno alcun principio unificante dei popoli. Come fu affermato nella Storia per l’Italia che tale è rimasta, l’Europa esiste solo come espressione geografica con la stessa moneta che non ha, però, lo stesso valore in tutti i Paesi. Lo stesso valore nominale non vuol dire, infatti, avere lo stesso valore reale. Lo stesso valore lo avrà solo quando 1 Kg di pane avrà lo stesso prezzo in euro in Italia come in Germania, in Polonia come in Belgio, ecc. L’Europa parolaia non serve a nessuno esattamente come l’Italia parolaia di coloro che vendono fumo e taroccano i dati, anche quelli di bilancio!

I commenti sono chiusi.