BANCA ETRURIA 3: ERA SOLO UN DECRETO SALVA BANCHE O QUALCOSA DI PIU’ ED INTERESSI DIVERSI?


Banca Etruria-1422069

 

       Anche oggi tutti di TG ed i Gr Rai, sotto schiaffo di una riforma autoritaria ad immagine e somiglianza di Matteo Renzi e con le informazioni taroccate secondo il modello renziano, hanno dato la notizia delle perquisizioni operate dagli agenti delle Fiamme Gialle. “il Fatto Quotidiano di oggi”, con la sua inchiesta a firma Davide Vecchi, ha cercato di chiarire  il groviglio, per nulla facile da dipanare, del dove e perchè, tra le Aziende visitate dalle Fiamme Gialle ce ne sia una nella quale si incontrerebbero, direttamente o indirettamente, gli interessi dell’ex presidente della Banca Etruria, Lorenzo Rosi, e quelli della Famiglia Renzi.

     La cosa risulterà ulteriormente più chiara dall’articolo dello stesso quotidiano, indigesto a Matteo Renzi, a firma di Gaia Scacciavillani, dove viene spiegato il punto di contatto, La Castelnuovese che si occupa di outlet, settore in cui è attivo  anche il padre dell’attuale presidente del Consiglio.

      “””Della Castelnuovese, Rosi sarebbe stato presidente fino al luglio 2014 quando è stato chiamato ai vertici dell’Istituto. La cooperativa è tra gli azionisti di un’altra società di cui è amministratore Rosi, la Egnazia Shopping Mall. Tra i soci della Egnazia figura anche la Nikila Invest che controlla il 40% della Party srl di cui è socio Tiziano Renzi, padre del presidente del Consiglio e amministratore unico la madre dello stesso, Laura Bovoli. Renzi senior ha lavorato anche come “consulente per il marketing” per la stessa Egnazia, nata per costruire e gestire l’outlet The Mall a Fasano nonchè per la realizzazione di un outlet a Sanremo e per il raddoppio di quello di Leccio Regello.”””

     Questo il coacervo di interessi e tra società di fronte al quale gli inquirenti si trovano da sbrogliare.  Non sarà certamente una cosa nè facile nè, tanto meno, agevole.                           

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Cronaca. Contrassegna il permalink.

Una risposta a BANCA ETRURIA 3: ERA SOLO UN DECRETO SALVA BANCHE O QUALCOSA DI PIU’ ED INTERESSI DIVERSI?

  1. siamo imm…dati ovunque, povero popolo Italiano 😦

I commenti sono chiusi.