L’ALCOOL UCCIDE IN MOLTI MODI, ANCHE I PIU’ BANALI.


      Aveva solo 21 anni Elizabeth Luebke la ragazza originaria del Milwauke (USA) della quale ometto di pubblicare la foto, superflua in relazione al fatto.

     Era andata ad una festa tra amici. Uscendo di casa aveva indossato solo una canottiera, un paio di calze e degli shorts. Decisamente troppo poco per resistere ai -6 grado di temperatura esterna!

     Durante la festa, aveva bevuto parecchio sino a litigare con alcuni dei suoi amici. Tali litigi hanno determinato nella ragazza la decisione di uscire all’esterno senza che gli altri dessero troppo peso al suo allontanamento.

     E’ STATA TROVATA MORTA DA UN PASSANTE, COMPLETAMENTE CONGELATA. La scena della sua drammatica fine era stata ripresa da una telecamere di sorveglianza che si trovava nei pressi.

       La ragazza era svenuta a causa dell’alcol mentre era in mezzo alla neve nel pieno della notte e lì è morta congelata.

      E’ cosa nota che nei locali, non solo in America ANCHE IN ITALIA, i ragazzi – SOPRATTUTTO LE RAGAZZE- tracannano troppi bicchieri di alcolici e superalcolici e spesso all’esterno per prendere una boccata d’aria senza rendersi conto che il connubio di alcool e temperatura esterna molto fredda crea un MISCELA che può portare alla morte.

       Forse manca da parte delle agenzie educative principali, FAMIGLIA e SCUOLA, una informazione educativa adeguata in merito come in tante, troppe, altre cose e molti giovani, giovanissimi, molto banalmente, mettono a rischio la loro vita nell’indifferenza generale.                                                                    

                                                                                                                                                                                                                                                                       

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Un'ubriacatura fatale.. Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’ALCOOL UCCIDE IN MOLTI MODI, ANCHE I PIU’ BANALI.

  1. tramedipensieri ha detto:

    Incredibile… 😒

I commenti sono chiusi.