RENZI: 17 MILIARDI DI MOTIVI PER DIMENTICARE LE 980 IMPICCAGIONI E PER VELARE LE STATUE DEI MUSEI CAPITOLINI!!!


   Hassan Rouhani e Matteo Renzi a bocca aperta

Rouhani-980 impiccati nel 2015- altri 260in attesa di esecuzione

    Come titolato, Renzi, il piazzista italiano più intraprendente a livello internazionale, aveva bel 17 miliardi di ragioni per ignorare la macelleria umana in Iran dove nel 2015 sono stati impiccati 980 cittadini ed altri 260 sono in attesa ancora di penzolare, cappio al collo, da una corda!

       Per capirlo è sufficiente leggere la lista delle imprese italiane che, tramite il loro rappresentante, hanno stipulato la montagna di contratti equivalenti a tale cifra.

       Ci sono anche le Ferrovie dello Stato che, mentre lasciano le linee ferroviarie italiane da Roma in giù, per non parlare di quelle delle Isole, in totale abbandono, si prenderanno l’onere di assistere l’Iran per lo sviluppo dell’alta velocità e di altre infrastrutture iraniane.

       Ma c’è anche l’ENI,  controllata dalla Cassa depositi e prestiti, interessata ad avere ottimi rapporti con l’Iran “””AL PUNTO -scrive “il Fatto quotidiano di ieri con Stefano Feltri- DA AVERE ASSUNTO PER TEMPO LAPO PISTELLI, CIOE’ IL VICEMINISTRO DEGLI ESTERI CHE NEL GOVERNO RENZI HA COLTIVATO MEGLIO I RAPPORTI CON TEHERAN”””.

             Da ricordare, inoltre, tra i gruppi industriali italiani interessati a buoni rapporti e buoni affari con l’Iran c’è anche la “Pessina Costruzioni”, dell’imprenditore Massimo Pessina, EDITORE, tra l’altro, della nuova UNITA’ che quotidianamente dispensa LE VELINE di Renzi ai giornali ed ai giornalisti  amici. Sarà un caso ma l’amministratore delegato della “Pessina”, già nel mese di novembre, durante il viaggio organizzato dal governo italiano, aveva firmato un accordo per la costruzione di 5 ospedali in Iran.

     Berlusconi, a suo tempo, si limitava a baciare la  mano a Gheddafi ed a reclutare  le giovani donne che, vestite di nero, venivano da lui indottrinate sull’Islam, ma poi lo ha bombardato!

    Il governo Renzi fa molto di più, riconoscendo per l’Italia,  evidentemente una cultura diversa, nel viaggio del governo italiano in Iran, ha fatto indossare alla vice segretaria del Pd, Serracchiani, IL VELO ISLAMICO (Prima foto)

Musei Capitolini-Renzi ordina-1453811479-irancensura

ed adesso ha censurato i marmi ed i quadri classici, maschili e femminili, velandoli o imbussolandoli (foto a destra) per non turbare  lo sguardo di Rouhani dando, ancora una volta, prova del servilismo italiano sia nei confronti dei Paesi dove gli sceicchi regalano Rolex come noccioline e sia di quelli che firmano, tra gli altri, contratti all’editore della nuova UNITA’.

     Per fortuna, non ha messo le braghe alle GAMBE dei tavoli!!!

Oggi su Profumo di Donna statistiche alle stelle

          OGGI SU QUESTO BLOG STATISTICHE ALLE STELLE!!!

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in 17 miliardi di motivi per fregarse di diritti UMANI, 17 miliardi di ragioni per velare le statue classiche. Contrassegna il permalink.

3 risposte a RENZI: 17 MILIARDI DI MOTIVI PER DIMENTICARE LE 980 IMPICCAGIONI E PER VELARE LE STATUE DEI MUSEI CAPITOLINI!!!

  1. annapos ha detto:

    La guerra sono sempre, perché il denaro non puzza !!!

I commenti sono chiusi.