MINISTRA GUIDI SI E’ DIMESSA!


       Ministra Guidi dimessasi

    La ministra Federica Guidi si è dimessa dal governo dopo la pubblicazione di una intercettazione con la quale avrebbe parlato con il suo compagno Gianluca Gemelli, indagato ma l’unico per il quale il Gip del Tribunale di Potenza avrebbe rigettato  la richiesta di arresto.

   L’opposizione ha immediatamente chiesto le dimissioni anche del presidente del Consiglio perchè l’intercettazione riguarderebbe un emendamento presentato dalla ministro per favorire il suo compagno.        

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Intercettazioni-emendamenti favorevoli al compagno- dimissioni. Contrassegna il permalink.

6 risposte a MINISTRA GUIDI SI E’ DIMESSA!

  1. Andrea ha detto:

    Questo paese non cambierà mai. Gli amici, gli amici degli amici… Ti do questa informazione così acquisto credito nei tuoi confronti… Interesse, tanto interesse, solo interesse per i propri affari. Ma di questo paese interessa qualcosa a qualcuno?

    • cordialdo ha detto:

      Nel caso specifico gli “amici” erano “molto intimi”. Di questo Paese, di volta in volta, interessa solo alla banda di turno che governa. Adesso, caro Andrea, tocca alla “banda fiorentina” di Matteo Renzi che non ha dovuto fare – tramite un ex fascista a capo dello Stato – nemmeno la fatica di candidarsi al Parlamento fregandosene dell’art.1 della Costituzione che ha pensato subito di calpestare e stuprare a suo piacimento. Questa è l’Italia e questo meritano gli italiani con la loro indifferenza e con il loro servilismo infame.

      P.S.: ne approfitto per comunicarti che ho inviato a Giò in Sardegna la tua ricetta del liquore Arancia – cioccolata e peperoncino. Ti dirò che l’effetto che fa ma per assaggiarlo devo attendere fine giugno. Ciao. Buon fine di settimana!

I commenti sono chiusi.