REFERENDUM SULLE TRIVELLE-L’ITALIA DEI CITTADINI E QUELLA DEI SUDDITI!


   Nell’arco delle settimane precedenti lo avevamo previsto e ieri sera dopo le 23 ne abbiamo avuto la conferma sia della spaccatura  che caratterizza gli italiani come “Cittadini pensanti”, coscienti dei valori della democrazia e, quindi, di quali debbano essere i loro comportamenti quando sono chiamati ad esprimersi, e come “Sudditi” alla mercè del parolaio , dell’ipocrita, del bugiardo di turno.

     A distanza di 94 anni sono ritornati alla mia memoria in tutta la loro terribile attualità quanto scrisse, profeticamente, Piero Gobetti il 23 novembre 1922, a poco meno di un mese dalla “marcia su Roma” dei fascisti di Benito Mussolini, su “Rivoluzione Liberale”, in “Elogio della ghigliottina”, “GLI ITALIANI HANNO BEN ANIMO DI SCHIAVI”.

   Si’, è proprio così e ieri ne abbiamo avuto la conferma: sono stati schiavi di Mussolini per 20 anni; sono stati plaudenti per altrettanti 20 anni di Berlusconi e di tutte le sue  arroganti porcherie; ieri abbiamo avuto la prova di quanto la loro indole di schiavi perduri tanto da essere in ginocchio davanti a  Matteo Renzi che si è impossessato dello Stato senza avere alcun mandato ed in circa due anni di governo ne ha fatto di cotte e di crude a danno dei lavoratori, dei cittadini più deboli, dei risparmiatori alleandosi con tutti i poteri forti quelli che, in qualche modo possono essere utili alla sua megalomania. Ultimi i petrolieri e le loro lobby!!!

                                                                                                                     

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in """LA RIVOLUZIONE LIBERALE""", "CHI NASCE GATTO...PRENDE TOPI""", "Gli Italliani hanno ben animo di schiavi". Contrassegna il permalink.

6 risposte a REFERENDUM SULLE TRIVELLE-L’ITALIA DEI CITTADINI E QUELLA DEI SUDDITI!

  1. Pandora ha detto:

    Hey!

    You’d probably prefer that doctors restore lost sight or hearing by directly repairing your eyes and http://keepingtraditions.com/gripx.php?0001

    Hope this helps, Ivan Calloway

  2. Cicciusprof ha detto:

    L’umanità è marcia tutta, corrotta dalla sete del denaro, proprio quello che è stato definito “lo sterco del diavolo”! Il “si” sarebbe stata una vittoria ed il “no” una speranza!….. ma la rassegnazione e l’indifferenza sono la fine dell’Umanità….!

    • cordialdo ha detto:

      Ciao Ciccius. Gli Italiani continuo a pensare che siano un caso a parte non per nulla non sono mai diventati un “popolo” ma sono rimasti sempre servi di qualcuno,!

  3. tramedipensieri ha detto:

    …indifferenti, ecco che sono diventati: solo calcio e cibo 😦

I commenti sono chiusi.