ABBANDONATI DAL GOVERNO ITALIANO DEI QUAQUARAQUA’, LA FAMIGLIA REGENI SI E’ RIVOLTA ALLA COMUNITA’ EUROPEA!


   Regeni-4317.0.117858908-0003-kADD-U43190404366761mS-593x443@Corriere-Web-Sezioni       

          Con il coraggio di sempre al quale il governo italiano ha risposto con sole chiacchiere, la  Famiglia Regeni ha pensato bene di recarsi a Bruxelles per rivolgersi ai signori dell’Europa per chiedere verità e giustizia per Giulio sul cui assassinio è caduto un pesante silenzio”!

           “””NOI ANCHE OGGI –  ha detto al microfono la madre di Giulio Regeni- SIAMO GENITORI ERRANTI NELLE ISTITUZIONI PER CHIEDERE VERITA’. GIULIO, IN QUALITA’ DI CITTADINI EUROPEO, DOVEVA ESSERE TRA VOI, NELLE ISTITUZIONI UE E INVECE SIAMO NOI QUI A PARLARE DI LUI. ABBIAMO UNA DOCUMENTAZIONE DI 266  FOTO DI COSA E’ SUCCESSO A GIULIO: UNA VERA ENCICLOPEDIA DELLE TORTURE IN EGITTO. ABBIAMO ANCHE 255 PAGINE DI RELAZIONE SULL’AUTOPSIA. NON VORREMMO MAI MOSTRARE QUELLE FOTO, VORREBBE DIRE CHE VREMMI TOCCATO IL FONDO. (…).

        Paola Regeni, con la sua voce ferma e dura, senza esitazioni, ha sottolineato i depistaggi emersi sin dalle prime ore successive alla tragedia sottolineando di non potere essere soddisfatta della situazione attuale “””SENTIAMO IL VUOTO E CHIEDIAMO DI FARE PRESSIONI SULL’EGITTO. L’ITALIA E L’EUROPA DEVONO FARE DELLE SCELTE PERCHE’ QUELLO CHE E’ SUCCESSO A GIULIO  PUO’ ACCADERE A CHIUNQUE.

            Mamma Regeni, con la voce tagliente del suo dolore, ha proseguito ribadendo che dall’Egitto non c’è stata nessuna collaborazione . “””FINORA ABBIAMO AVUTO SOLO CARTA STRACCIA, FALSE TESTIMONIANZE. ORA CHIEDIAMO UNA FORTE PRESSIONE DELL’EUROPA (quella che non c’è stata dall’imbelle governo italiano -n.d.r.) NEI CONFRONTI DEL CAIRO. NON HO ANCORA CAPITO SE L’ITALIA E’ AMICA O NO DELL’EGITTO MA SO CHE GLI AMICI NON UCCIDONO I FIGLI DEGLI AMICI ! “””.

              Quasi in tempo reale, il “cazzaro bugiardo” al quale premono solo i contratti che ha ottenuto per le imprese pubbliche e private , con la faccia di bronzo che si ritrova, senza vergognarsi neanche un po’, ha risposto su uno dei social che pubblicano le sue sparate “””MASSIMA ATTENZIONE E SOSTEGNO, SULLA VICENDA REGENI. VERIFICHERO’ LO STATO DELL’ARTE E VI FAREMO SAPERE. CONFERMIAMO CHE STIAMO SEGUENDO LA VICENDA E CONFERMO IL MASSIMO IMPEGNO PERCHE’ SULLA VICENDA DI GIULIO SIA FATTA CHIAREZZA COME ABBIAMO DETTO SIN DALL’INIZIO E DIMOSTRATO”.

        Solo un politico privo di dignità personale può affastellare tanta pochezza ad una mamma alla quale hanno torturato ed ucciso un figlio!!!

             Chi scrive conserva nell’archivio del proprio blog il testo degli elogi rivolti al dittatore Al Sisi il 13 MARZO 2015 A SHARM EL SHEIKH, un testo alla luce dei fatti che ha coinvolto un giovane ricercatore italiano, Renzi dovrebbe avere almeno il pudore di tacere!

              Ecco il suo linguaggio da leccaculo per fare affari: “””L’EGITTO E’ UN’AREA STRAORDINARIA DI OPPORTUNITA’. ABBIAMO FIDUCIA NELL’EGITTO E NELLA SUA LEADERSHIP, NELLE SUE RIFORME MACROECONOMICHE AMBIZIOSE: SOSTENIAMO LA SUA MISSIONE DI FAVORE DELLA PROSPERITA’ E DELLA STABILITA’. LA SFIDA EGIZIANA E’ ANCHE LA NOSTRA SFIDA, LA STABILITA’ DELL’EGITTO E’ LA NOSTRA STABILITA’. C’E’ L’IMPEGNO PERSONALE MIO E DELL’ITALIA PER LAVORARE  CON LEI ANCHE SULLA CRISI SIRIANA E LIBICA“””.

                                                        

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in M A G L I A R O!. Contrassegna il permalink.

2 risposte a ABBANDONATI DAL GOVERNO ITALIANO DEI QUAQUARAQUA’, LA FAMIGLIA REGENI SI E’ RIVOLTA ALLA COMUNITA’ EUROPEA!

    • cordialdo ha detto:

      Concordo con quanto hai scritto. Ma ritengo delinquenziale che mentre la mamma parlava ai membri della cosiddetta Europa, Renzi, ignobilmente, attraverso un “social” Renzi, senza vergognarsi, abbia inviato le sue delinquenziali rassicurazioni! Almeno avesse taciuto. Personalmente, gli auguro la stessa fine di Giulio Regeni dalle stesse mani!!!

I commenti sono chiusi.