ADDIO AD ULI EMANUELE, IL PIU’ FAMOSO BASE JUMPER DELL’ALTO ADIGE.


        

 

Val di Fiemme 3805 Cavalese 0000

 

        Questa è stata l’ultima foto che gli è stata scattata mercoledì scorso in Svizzera. Non aveva ancora compiuto i30 anni!

      Uli era diventato famoso per avere attraversato in tuta un anello di fuoco e, molto  più pericoloso, la “CRUNA DI UN AGO”, un passaggio naturale in una roccia!

Un momento della nuova impresa del basejumper altoatesino Uli Emanuele. Con una tuta alare ha attraversato in volo un cerchio di fuoco, il tutto ad una velocit?? di 170 km/h. L'uomo-uccello era diventato l'anno scorso di colpo una star per aver attraversato in volo una "cruna d'ago", ovvero una fessura di roccia di poco pi?? di due metri di larghezza. Bolzano, 13 maggio 2016. ANSA/ Tiberio Sorvillo e Lukas Kusstatscher

Un momento della nuova impresa del basejumper altoatesino Uli Emanuele. Con una tuta alare ha attraversato in volo un cerchio di fuoco, il tutto ad una velocit?? di 170 km/h. L’uomo-uccello era diventato l’anno scorso di colpo una star per aver attraversato in volo una “cruna d’ago”, ovvero una fessura di roccia di poco pi?? di due metri di larghezza. Bolzano, 13 maggio 2016. ANSA/ Tiberio Sorvillo e Lukas Kusstatscher

La cruna dell'ago in una roccia

Uli Emanuele una delle sue ultime immagini

(Una delle sue ultime immagini)

        Non ho mai considerato, proprio per la sua pericolosità, questa attività cosiddetta sportiva, uno sport vero e proprio perchè incontrollabile razionalmente il rischio demandato ad un semplice colpo di vento o ad un cambiamento di pressione atmosferica. 

          Sono sicuro che anche lui sentiva l’alito della morte ogni qualvolta spiccava il volo!

             Addio, ragazzo, ora lo spazio celeste non ti vedrà più volare ed io spero che altri non seguano il tuo esempio.

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Sport o suicidio in agguato?. Contrassegna il permalink.

2 risposte a ADDIO AD ULI EMANUELE, IL PIU’ FAMOSO BASE JUMPER DELL’ALTO ADIGE.

  1. popof1955 ha detto:

    L’intensità della vita nella sua immensità è una spinta folle che vuole riportarci a noi stessi.
    Chi siamo?

    • cordialdo ha detto:

      Alla tua domanda la risposta non potrà che essere individuale. Ciao, Paolo. L’Estate sta finendo, anzi è già praticamente finita!

I commenti sono chiusi.