OMAR HASSAN ASSOLTO DOPO SEDICI ANNI DI GALERA SCONTATI A CAUSA DI UN TESTIMONE FALSO! QUANTI ALTRI CE NE SARANNO NELLE PATRIE GALERE? ED I GIUDICI CHE LO AVEVANO CONDANNATO SENZA UNO STRACCIO DI PROVA AMMINISTRANO ANCORA “GIUSTIZIA” SERENAMENTE?


  omar-hassan-hashi20160405_1155-260x180      Questo è il viso di un uomo che, da innocente, era stato condannato a 26 anni di carcere, dei quali 16 lunghissimi anni già trascorsi nelle patrie galere, a causa di un testimone falso che si rese uccel di bosco, senza testimoniare,  e senza riscuotere il prezzo pattuito con i poliziotti, che avevano fretta di avere un “colpevole”, per la sua infamità.

     Quale segreto, segreto di Stato come tanti altri, nasconde l’assassinio di Ilaria Alpi e di Miran Hrovatin, se dopo la sua fuga dal processo nessuno riuscì a rintracciarlo, nemmeno un mandato internazionale, mentre lui viveva e lavorava senza nascondersi a Londra?

     A “””Chi l’ha visto””” è stato sufficiente comprare un biglietto aereo per Londra ed inviarvi una bravissima giornalista d’inchiesta, Chiara Cazzaniga, che rintracciò il “super testimone” senza alcuna difficoltà sul suo posto di lavoro, lo intervistò, registrò l’intervista e, rientrata in Italia, consegnò la registrazione alla Procura della Repubblica che decise che esistevano gli estremi per la revisione del processo che oggi ha “assolto” Omar Hassan dopo 16 anni di galera, ma senza chiedergli nemmeno scusa.

       Era, ovviamente presente al processo  Luciana Alpi anche a nome del marito che ha dichiarato “””Sono passati quasi 23 anni e il tempo è dalla loro non dalla mia parte. Ora non so cosa farò. Sono stanca e non ho più voglia di farmi prendere in giro da queste persone. Perchè ci hanno riempito di bugie, di depistaggi, e non hanno combinato nulla. Oggi mi sento male, non sto bene. Sono offesa, amareggiata.Dovrebbero avere un po’ di vergogna tutti questi magistrati che si sono susseguiti nelle indagini di Ilaria ad essere a questo punto dopo 23 anni. Dai giudici non mi aspetto niente. Omar Hassan è stato assolto grazie ad una giornalista”””.

     La sentenza – ha detto la sig.a Alpi – ha procurato a lei,  se fosse vivo l’avrebbe procurato anche a suo marito, un piacere immenso perchè si sono battuti sempre per la la sua innocenza, “Abbiamo sempre detto che-Hassan- era un capro espiatorio e che lo avevano scelto apposta per darci un colpevole. Noi non avevamo bisogno di un colpevole ma vogliamo il colpevole che ancora non abbiamo.”””.

      Significativo che oggi Hassan era in aula insieme alla mamma di Ilaria Alpi, che ha sempre sostenuto la sua estraneità al duplice delitto.

       Significativo che il sostituto procuratore generale, prendendo la parola, abbia affermato “””La mia conclusione non può che essere una richiesta di di ASSOLUZIONE PER NON AVER COMMESSO IL FATTO”””.

      Significativo che il legale della famiglia  Alpi  si sia subito associato alla richiesta di assoluzione “””PER NON AVER COMMESSO IL FATTO”””!

      Quanti altri con lo stesso colore della pelle di Hassan ci sono nelle galere italiane? Quanti tra loro, come Hassan, son in galera perchè non c’è nessuna giornalista che possa provare la sua innocenza come ha fatto Chiara Cazzaniga, ma nemmeno nessun avvocato che, gratuitamente, assuma la difesa di un “povero diavolo dalla pelle nera” anche se campeggia la scritta nelle aule di giustizia la  Costituzionale scritta “””LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI”  ?                                          

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Oggi in Italia la legge è uguale anche per Hassan!. Contrassegna il permalink.

5 risposte a OMAR HASSAN ASSOLTO DOPO SEDICI ANNI DI GALERA SCONTATI A CAUSA DI UN TESTIMONE FALSO! QUANTI ALTRI CE NE SARANNO NELLE PATRIE GALERE? ED I GIUDICI CHE LO AVEVANO CONDANNATO SENZA UNO STRACCIO DI PROVA AMMINISTRANO ANCORA “GIUSTIZIA” SERENAMENTE?

  1. Andrea ha detto:

    Come le stragi di Stato, la mafia, la corruzione, anche l’omicidio dei coraggiosi Ilaria e Miran resterà probabilmente per sempre un tabù e un mistero. Ma il loro esempio, la loro fede nella verità e nella giustizia, resteranno per sempre un modello per noi e per i nostri ragazzi, se noi riusciremo a tener sempre viva la loro memoria.
    Ciao Osv, un abbraccio!

  2. cordialdo ha detto:

I commenti sono chiusi.