RAPPORTO DI AMNESTY SU L’ITALIA: “MANGANELLATE ED UMILIAZIONI SESSUALI”!


     amnesty_international

      Nelle 56 pagine di “Hotspot Italia” pubblicato ieri da Amnesty International  gli orrori elencati da 24 rifugiati su 174 intervistati quest’anno (manganellate, pugni, calci, scosse elettriche persino i testicoli seviziati con con una pinza per indurre i migranti a rilasciare le impronte digitali) commessi da alcuni agenti di polizia nei centri di accoglienza di Roma, Palermo, Agrigento, Catania, Lampedusa, Taranto, Bari, Genova, Ventimiglia e Como.                                                                                                                                              Subito dopo la diffusione del dossier, il Viminale, nella persona di un prefetto, ha definito il rapporto di Amnesty “CRETINAGGINI”.

     Ma nel  rapporto di Amnesty sono citati due medici, Amelia Chiara Trombetta ed Antonio Curotto, che hanno dato assistenza rifugiati e migranti in transito da Ventimiglia tra maggio ed agosto 2016 ed hanno documentato diversi casi di maltrattamenti.

     I due medici hanno dichiarato “””MOLTI PRESENTAVANO SEGNI CLINICAMENTE EVIDENTI COMPATIBILI CON LESIONI SUBITE NEI PAESI ATTRAVERSATI DURANTE IL VIAGGIO MA ANCHE IN ITALIA”””. Le vittime erano uomini, donne e minori non accompagnati in transito in  Italia verso altri Paesi europei e per questo resistenti a fornire le impronte digitali, impauriti da un potenziale rimpatrio nel nostro Paese.

     Nel rapporto sono riportati i nomi e l’età: Adam, 27 anni;  Salah, 26; Djoka, 16 anni; Ishaq,come ha dichiarato il giornalista Giuseppe Lo Bianco che ha scritto l’articolo pubblicato oggi su “il Fatto Quotidiano”. 

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Rispetto dei cittadini, Rispetto dell'infanzia, RISPETTO DELLE REGOLE. Contrassegna il permalink.

2 risposte a RAPPORTO DI AMNESTY SU L’ITALIA: “MANGANELLATE ED UMILIAZIONI SESSUALI”!

  1. GREY WOLF ha detto:

    Ciao Osv, innanzitutto un caro saluto a te e a Spillo!
    Spero vivamente che ciò che si dice qui non sia vero… lo spero proprio!!

    • cordialdo ha detto:

      Abbiamo poco da sperare. Oggi Le accuse di Amnesty sono state ribadite: Siamo tornati ai tempi di Scelba!!! Un abbraccio a voi tutti ed un “bau” festoso dal vecchio Spillo!. Ciao

I commenti sono chiusi.