INCHIESTA CONSIP: MICHELE EMILIANO SENTITO COME TESTE IN PROCURA A ROMA.


PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

   

     Nell’ambito dell’inchiesta Consip, Michele Emiliano, presidente della regione Puglia, a sua richiesta è stato sentito come teste in Procura a Roma in merito agli sms che avrebbe ricevuto dall’allora sottosegretario, oggi ministro, Luca Lotti e da Tiziano Renzi, padre dell’ex presidente del Consiglio Matteo per sollecitare un suo incontro con Russo.

     L’ipotesi della Procura di Roma sarebbe che Romeo possa avere beneficiato dei rapporti di amicizia Renzi-Russo per mettere le mani sugli appalti Consip.

     Nel corso dell’audizione,  Michele Emiliano avrebbe fatto vedere gli sms ricevuti da Luca Lotti e da Tiziano Renzi  al Pm Mario Palazzi  ed al Procuratore Giuseppe Pignatone che, alla fine, li hanno acquisiti.                                                                      …

View original post 5 altre parole

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE. Contrassegna il permalink.