MORTO IN TRENTINO UN BASE JUMPER TOSCANO DI 37 ANNI.


     

    Ancora un morto sulle montagne del Trentino lanciandosi dalle  Pareti Zebrate di Pietramurata in quello che, personalmente, continuo a rifiutarmi di definire “sport” non solo per tutti i pericoli che ne caratterizzano l’attività ma per l’elevato numero dei morti in rapporto al numero dei praticanti.

    Nicola Galli, 39 anni di Lucca, domenica “stava testando” un nuovo tipo di “tuta alare” sul Monte Brento.

     Stando alle prime notizie, l’incidente mortale sarebbe stato determinato dalle evidenti difficoltà incontrate nelle manovre per l’apertura della vela. 

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in Unj altro giovane "base jumper" morto sulle montagne del Trentino.. Contrassegna il permalink.