‘NDRANGHETA: ARRESTATI I RAS DELL’ACCOGLIENZA MIGRANTI.


     (ANGELINO ALFANO IN COMPAGNIA DELL’IMPRENDITORE DELL’ACCOGLIENZA)

      Fonte L’Espresso – Di Giovanni Tizian

L’articolo di L’Espresso racconta e descrive la retata in Calabria contro il clan Arena che gestiva, di fatto,  il centro di accoglienza tra i più grandi d’Europa. Nella stessa retata per associazione mafiosa anche il governatore della Misericordia di Isola Capo Rizzuto, il parroco fondatore della sezione locale della confraternita.

    Nel post precedente sulle carenze in Italia e Grecia delle strutture che dovrebbero accogliere i migranti, avevamo accennato anche a questo episodio di cronaca che riguarda come sia facile, non soltanto in Calabria, anche a Milano, guadagnare tanti quattrini sulla pelle dei migranti e con la complicità delle confraternite.

   La Procura di Catanzaro, guidata da Nicola Gratteri, questa sera ore 19, intervistato su TG3 Rai, e gli uomini del Ros e della Guardia di Finanza, hanno alzato il velo sull’attività di 68 persone arrestate alle quali sono state sequestrate anche decine di milioni di euro.

   Le cosche del Crotonese da oltre dieci anni avevano io controllo completo il centro d’accoglienza, incluso il Cara (Centro per richiedenti asilo) di Isola Capo Rizzuto, secondo per grandezza solo al “villaggio della solidarietà di Mineo, altra struttura al centro di scandali e abusi.

   Tra i fermati con l’accusa di appartenere alla cosca anche Leonardo Sacco, l’imprenditore nella foto insieme ad Angelino Alfano,  governatore della Confraternita della Misericordia di Isola Capo Rizzuto e già vicepresidente nazionale della confraternita con sede in Toscana, e don  Edoardo Scordo , parroco di Isola e, molti anni fa, fondatore della sezione locale della confraternita.

     Leonardo Sacco, Mr Misericordia, sarebbe ritenuto un uomo di potere abile nel tessere relazioni con con prefetti ed uomini politici. Una intraprendenza che gli avrebbe aperto moltissime porte e fatto guadagnare milioni di euro sulla pelle dei migranti.

    L’inchiesta avrebbe preso le mosse tre mesi fa da un servizio nel quale L’Espresso aveva raccontato molti dettagli sul ruolo di Sacco e della ,ndrangheta nella gestione del grande centro per rifugiati. Tale ipotesi confermata, ora, dall’inchiesta antimafia sui “signori dell’accoglienza!

    La lunga inchiesta di L’Espresso  e del giornalista Di Giovanni Tizian di Fabbraio 2017 descrive chi sarebbe Leonardo Sacco e metterebbe in imbarazzo il ministro Alfano, avvicinando il quale e la sua famiglia, l’imprenditore avrebbe creato il suo impero con i centri d’accoglienza.                                                                                                                                                                                                                                               

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato all'Istituto Magistrale . Arrivato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna soprattutto l'Alta Val Venosta in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 24 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora anche la prossima estate. Sono in WhatsApp. Se appartiene alla cerchia dei miei amici, chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in centri di accoglienza e milioni di euro. Contrassegna il permalink.

2 risposte a ‘NDRANGHETA: ARRESTATI I RAS DELL’ACCOGLIENZA MIGRANTI.

  1. sherazade ha detto:

    Mentre in alcuni centri danno da mangiare ai migranti mangime per animali non vorrei che loro stessi diventassero catena alimentare effettiva oltre che sfruttamento economico.
    Ecco come sta ripartendo l’economia in Italia!!!
    Caro Osvaldo sono disgustata di tutto il marciume probabilmente accumulato negli anni che sta cominciando a galleggiare come la -bip-.
    Un abbraccio affettuoso e una bella carezza lunga lunga al tuo a Spillo.

    Shera&sally

    • cordialdo ha detto:

      Questi sono gli effetti della nuova dirigenza politica dell’Italia che per tre anni ha perversato cercando di cancellare la democrazia e che, ancora una volta, cerca di riprovarci. Ma come mai stampa, Tv di Stato e private, opinione pubblica sono diventati sordi e ciechi elle cosiddette “primarie burletta” compresi i minori di 18 anni sono andati a “vuotare” (non è errore!) 2000 di imbarazzate teste di c.z.o?
      Un abbraccio a te e tante carezzine alla tua dolcissima cucciola.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...