GIOVANNI FALCONE: QUANDO LA STAMPA E’ AL SERVIZIO DEL POTERE POLITICO-ECONOMICO SUCCEDE ANCHE QUESTO!


     

 Era giovedì 9 gennaio del 1992 e “la Repubblica” era diretta da Eugenio Scalfari. Nella pagina dei commenti apparve un articolo sorprendente dal titolo “FALCONE, CHE PECCATO…” firmato dal tarantino Sandro Viola. UN DISTILLATO DI VELENO! Tanto da costringere Giuseppe D’Avanzo qualche giorno dopo sullo stesso quotidiano a prendere le difese del giudice Falcone con un suo articolo dal titolo “NON HA MAI AVUTO UNA VITA FACILE”.

     D’Avanzo, ancora una volta, dimostrava di essere un vero grande giornalista!!!

     Ebbi modo di scrivere sull’articolo un post sul mio blog dal titolo: “GIOVANNI FALCONE:ANCHE LE PAROLE POSSONO UCCIDERE”.

     N O N 

                  H O

                           C A M B I A T O

                                                           I D E A

                                                                          L O

                                                                                 C O N F E R M O !    

 

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in confermo:anche le parole possono uccidere!. Contrassegna il permalink.

2 risposte a GIOVANNI FALCONE: QUANDO LA STAMPA E’ AL SERVIZIO DEL POTERE POLITICO-ECONOMICO SUCCEDE ANCHE QUESTO!

  1. Daniela ha detto:

    idea che condivido, l’articolo di Viola rimane una vergogna che neppure gli aggiustamenti di dovere hanno cancellato.La figura di Falcone è stata denigrata pubblicamente anche dopo la sua morte e questo la dice lunga sulla posizione di quel quotidiano
    ciao Osv

    • cordialdo ha detto:

      Sono d’accordo con te e la pensavo allo stesso modo nel 2012 quando scrissi il mio post pubblicato a margine :”Anche le parole possono uccidere!”. Buona domenica, Dany.

I commenti sono chiusi.