SI ACCENDE UNA GRANDE SPERANZA CONTRO IL TUMORE AL SENO: SI SPERIMENTERA’ IL VACCINO A DECORRERE DAL 2018 ALL’ISTITUTO PASCALE DI NAPOLI.


         

     Napoli, prima in Italia, all’Istituto Pascale, sperimenterà il vaccino contro il tumore al seno.

     La sperimentazione avrà inizio nel 2018 e potrebbe rappresentare, io lo spero, per tutte le donne un grande traguardo nella lotta al tumore al seno.

     Si tratta di un vaccino i cui risultati preliminari sono stati presentati, a Chicago, nell’ambito del Congresso American Society ok Ckinical Oncology e che vedranno, appunto, l’Istituto di Napoli in prima fila visto che sarà l’unica struttura oncologica italiana a prendere parte  alla sperimentazione.

    Lo studio, altamente innovativo, prevede la somministrazione del vaccino anti Globo H-KLH come terapia adiuvante.

Il vaccino terapeutico mira a scatenare una risposta immunitaria altamente specifica contro il tumore, in teoria potenzialmente più efficace e con meno effetti collaterali.

La ricerca scientifica è una grande speranza per tutta l’umanità.  Solo il governo italiano non lo ha ancora capito e continua a seguire la politica delle “MANCE PRE ELETTORALI” mentre i nostri studiosi per fare ricerca devono emigrare all’estero!!!

Annunci

Informazioni su cordialdo

Nato in provincia di Reggio Calabria dove si è diplomato. Emigrato a Novara a 18 anni dove ha abitato e lavorato per 50 anni. Attualmente, pensionato, vive in provincia di Bergamo. Ama l'alta montagna, soprattutto l'Alta Val Venosta, in provincia di Bolzano dove trascorre le sue vacanze estive ; quest'anno per il 27° anno. Amo gli animali, soprattutto i cani come il mio Spillo che vive con me da 14 anni, raccolto a 6 mesi sull'orlo di una strada provinciale lombarda buttato in un sacchetto come un rifiuto da un'auto in movimento! Sino alla scorsa estate siamo andati insieme in alta montagna oltre i 3.000 m. di quota. Spero di tornarci ancora! Sono in WhatsApp. Appartieni alla cerchia dei miei amici? Chiamami.
Questa voce è stata pubblicata in La ricerca scientifica una speranza per l'umanità, TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA E DELL'AMBIENTE. Contrassegna il permalink.